www.toltedalcassetto.it  -  Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
Home Page del sito Photo Magazine Prima Pagina Site Maps
 
Itinerario cicloturistico in
direzione di Fivizzano e del
Castello della Verrucola
 
[ PERCORSO MC4-N001 ]  S.Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Budella, Carignano, Passo del Cucco, Ceserano, Fivizzano, Castello della Verrucola, Fivizzano, Posara, Moncigoli, Soliera, Rometta, Serricciolo, Olivola, Quercia di Aulla, Aulla, S.Stefano di Magra (Km totali 76)
 
FIVIZZANO - Il Castello della Verrucola
 
●  Manuale del cicloturista ●  Strade e piste ciclabili ●  Itinerari
●  La ciclabile del Lunense ●  Mappa del territorio ●  Sorgenti d'acqua
 
E' un percorso panoramico, semi circolare, contrassegnato da molti saliscendi. L'altitudine massima viene raggiunta sulla collina di Canepari, (monte Carbolo, 657 metri di quota). Si parte dalla Val di Magra e si torna indietro dalla Lunigiana; il punto più lontano è il Castello della Verrucola a Fivizzano. L'itinerario presenta alcuni strappi dove la pendenza supera il 10%, ma sono talmente brevi da risultare ininfluenti nella catalogazione del grado di difficoltà. Per arrivare a Sarzana, presso il Ponte della Budella, abbiamo due alternative: percorrere la ciclabile del Canale Lunense, uscire all'altezza di Via Paradiso e proseguire in direzione monte oppure spostarci lungo la Strada Statale n. 62 della Cisa. Scegliendo questa seconda soluzione, arrivati all'altezza dell'Hotel Santa Caterina dovremo svoltare a sinistra per raggiungere la zona artigianale di Via San Gottardo e continuare lungo Via Falcinello fino al ponte sul Calcandola. A fine ponte, sulla sponda sinistra del torrente inizia Via Alfieri (alberata con cipressi), che va percorsa tutta fino all'incrocio con Via Dei Molini. Il Ponte della Budella si trova subito al termine della curva dove c'è l'intersezione tra le due strade (in direzione Fosdinovo).

Il tratto ciclabile fa parte anche del percorso [ CP2-N001 ], le cui note lo descrivono in modo particolareggiato. Dal punto di vista chilometrico tra strada e pista non c'è praticamente differenza (9,65 km da un lato e 9,69 km dall'altro). Percorrendo la Cisa e le strade comunali il tempo impiegato sarà sicuramente minore. Viaggeremo però in presenza di un discreto traffico e di maggiori pericoli. E' sconsigliabile percorrere la ciclovia con una bici da corsa.

La Via dei Molini porta in direzione di Fosdinovo, con una pendenza che aumenta gradatamente. Ai piedi della collina inizia la vera salita ed un cartello segnaletico ci avverte che stiamo lasciando la Provincia della Spezia per entrare in quella di Massa-Carrara. Praticamente siamo già in Lunigiana, anche se i rilievi dove scorre la strada si elevano sulla Valle del Magra. In un batter d'occhio arriviamo al bivio (11° km) dove si lascia la strada per Fosdinovo per entrare in quella per Carignano e Canepari. E' un tratto panoramico, scarsamente trafficato, che consente di ammirare dall'alto i territori attraversati dal fiume Magra e il litorale costiero dei comuni di Ameglia e Sarzana.
 
 Il ciclismo nel sito
La prima corsa nel 1870 Giorni epici al Giro d'Italia Imprese di Fausto Coppi
Eventi e campioni dal 1949 Storia del Tour de France Il Giro della Lunigiana
 
Tra Carignano (14° km)  e Canepari (17° km), attraverso la folta vegetazione fa capolino, sulla nostra destra, il borgo di Giucano e iniziano a dominare il paesaggio anche le vette più alte delle Alpi Apuane. La località Canepari è composta da vari nuclei abitativi sparsi sul territorio, quindi per attraversarla tutta ci vogliono alcuni chilometri. In questo punto le piante di alto fusto si diradano consentendo una vista migliore sul fondovalle.
Alla nostra sinistra, su un piccolo spiazzo, ad un certo punto appare la caratteristica chiesetta della SS Maria Ausiliatrice, che è posta lungo i sentieri della resistenza.

Oltrepassato Canepari la strada si "rituffa" nei boschi, soprattutto di castagno, fino al bivio per la località Pianaccia, dove la pendenza inizia ad essere più dolce. Stiamo per arrivare al culmine della salita a cui segue un falsopiano lungo il quale è stata predisposta un'area di sosta panoramica (20° km), attrezzata con tavolini per i pic-nic. La vista circostante è indubbiamente di pregio, ma non ci sono alberi che possano fare da schermo ai raggi del sole. Per questo motivo è, in generale, scarsamente utilizzata. Ad un cicloturista può far comodo nelle soleggiate giornate invernali, quando le temperature sono basse, perché è un utile punto di sosta dove riposarsi al caldo.

Duecento metri più avanti c'è il bivio per scendere a Ponzanello, che sfiliamo sulla destra per affrontare l'ultimo strappo oltre il quale inizia la discesa che porta al Passo del Cucco (520 metri di quota). In questo tratto passeremo accanto al Museo Audiovisivo della Resistenza per poi arrivare all'incrocio con la Strada Statale n. 446 di Fosdinovo, località che non è toccata da questo itinerario. Il Passo del Cucco (23° km) è posto una trentina di metri oltre l'intersezione fra le due strade, svoltando sulla sinistra. Dopo lo scollinamento e fino a Tendola la vista può spaziare su buona parte della Lunigiana.

Tendola (26° km) è il borgo degli artisti e delle fontane, che erogano un'acqua freschissima anche d'estate. Un plauso a chi ne ha piazzate così tante visto che esistono parecchie zone dove se ti ritrovi con la borraccia vuota muori di sete perché di fonti d'acqua non c'è neppure l'ombra. A chi troppo, a chi niente.
Prima di arrivare in paese, a destra sotto il ciglio della strada, sgorga anche una fonte naturale molto rinomata, dove si può fare la fila per approvigionarsi. Una persona del luogo però mi ha riferito che, ogni tanto, fanno la loro comparsa degli avvisi comunali che segnalano la non potabilità di quell'acqua. Io sinceramente non li ho mai visti. Comunque chi transita di lì chieda informazioni e/o si comporti come meglio crede.

Oltrepassata Tendola la strada entra nel comune di Fivizzano e scende in direzione dell'abitato di San Terenzo Monti (27° km), un tempo San Terenzio. All'incrocio nel centro del paese svoltiamo sulla nostra sinistra per dirigerci verso il canalone di Ceserano. Sulla facciata dell'abitazione davanti alla quale e posta la moderna segnaletica compare un cartello d'epoca (ottimamente conservato) del Touring Club Italiano che segnala il nome della località e la sua altimetria (289 metri slm). Questa targa storica reca anche una pubblicità della Lampo, ai tempi qualificata come "benzina superiore".

Più da basso, oltre il ponte sul torrente (30° km), si torna a salire in direzione del centro storico del borgo fivizzanese. L'ascesa non è proibitiva e la pendenza diventa sempre più dolce man mano che si pedala.
Nel centro di Ceserano (31° km) c'è un incrocio dove la Statale 446 fa una curva a destra molto secca in mezzo alle case. Manca la segnaletica e quindi bisogna fare attenzione a non andare dritti, in direzione della Canova di Aulla. In verità, alzando gli occhi sulla casa alla nostra sinistra, potremmo notare nell'angolo della facciata un altro cartello storico (anche questo in ottimo stato) del Touring Club Italiano che indica la direzione per Fivizzano, distante 9,5 chilometri.

L'ennesima discesa di queste "montagne russe" ci porta sempre più in basso verso la Strada Statale n. 63 del Cerreto che imboccheremo all'altezza del passaggio a livello di Rometta (33° km), svoltando sulla destra in direzione Reggio Emilia. Stiamo pedalando in un tratto di falsopiano che ci accompagnerà fino all'incrocio con la variante per Posara. A Fivizzano (41° km) inizia la vera e propria salita per il Passo del Cerreto. Sfiliamo il centro storico collocato sulla nostra sinistra e proseguiamo nella periferia nord fino ad arrivare al Castello della Verrucola (42° km), avamposto medievale della città. Siamo nel punto più lontano dalla partenza ed è ora di girare le ruote verso sud per tornare indietro.

Nel tragitto di ritorno, arrivati a Fivizzano (326 metri di quota) entreremo in città per attraversare tutto il centro storico. Merita sicuramente una visita l'artistica Piazza Medicea (44° km) dove nel luglio di ogni anno prende vita la rievocazione storica della "Disfida degli arcieri di Terra e di Corte". Ancora più in basso, lungo le mura, è posta Piazza XX Settembre, ombreggiata da una selva di platani. Qui si può eventualmente sostare per fare uno spuntino ed ammirare il panorama della valle sosttostante.

Lasciamo Fivizzano impegnando la Strada Provinciale n. 17, che inizia proprio sotto le mura ed arriva a Soliera dopo avere attraversato i borghi di Posara (46° km) e Moncigoli (48° km). Ci aspetta ancora un saliscendi panoramico lungo le colline che si affacciano sul torrente Rosaro. Il ricongiungimento con la Strada Statale n. 63 del Cerreto avviene sotto il poggio di Soliera Apuana (51° km), al termine di una lunga discesa. Giunti all'incrocio bisogna svoltare sulla destra in direzione di Aulla.

Si nota subito che il traffico si è fatto più intenso. La Statale 63 attraversa Rometta (53° km - 116 metri di quota) e poi entra nel comune di Aulla. Al termine del lungo rettilineo di Serricciolo dobbiamo svoltare sulla destra per oltrepassare il passaggio a livello della Ferrovia Aulla-Lucca e proseguire lungo un'arteria collinare (sono le ultime "montagne russe" della giornata) che mette in comunicazione la Statale del Cerreto con la Strada Provinciale n. 74 Massese del Passo del Lagastrello. Da Serricciolo (55° km) si arriva nel piano della Quercia di Aulla (63° km), dopo avere attraversato i paesi di Verpiana (56° km) e Olivola (59° km - 258 metri di quota).

Superato il bivio per la Quercia si percorre la Provinciale 74 fino all'incrocio (65° km) con la variante comunale per la nuova stazione ferroviaria di Aulla-Lunigiana. Svoltiamo a sinistra per immetterci sull'ampio vialone fino al punto in cui c'è la diramazione per il centro di Aulla (svoltare a destra). Seguendo la segnaletica ci ritroveremo lungo la Statale 62 della Cisa e poi in città (68° km). Otto chilometri ci separano da S.Stefano Magra (76° km), sei dei quali da percorrersi nella trafficata zona delle "lame", che termina al bivio per Stadano Bonaparte (74° km).
 
CESERANO - Segnaletica del Touring Club Italiano indicante la direzione per Fivizzano
 
NOTE AGGIUNTIVE - Attraversando Tendola non si può fare a meno di notare le tante sculture in marmo collocate stabilmente lungo il ciglio della strada. Queste opere sono state donate al borgo dai tanti artisti che le hanno scolpite nelle giornate estive dedicate all'arte e alla cultura
Fivizzano è conosciuta come la città della stampa. Nel 1471, sotto i torchi a mano, vi presero vita i primi libri stampati con la tecnica a caratteri mobili. Ad un fivizzanese si deve anche l'invenzione del prototipo della macchina da scrivere.
Era originaria di Fivizzano Andreola de' Bosi di Verrucola, la madre di Tommaso Parentucelli, il sarzanese che divenne Papa col nome di Niccolò V°, fondatore della più grande biblioteca del mondo, quella Apostolica Vaticana.
A Fivizzano, nel mese di luglio, si svolge la rievocazione storica della "Disfida degli arcieri di Terra e di Corte", una competizione avvenuta nel 1572 e tramandata da un certo Frate Tommaso dell'ordine eremitano di Sant'Agostino.
Il borgo della Quercia di Aulla ogni anno, durante le feste natalizie, sale alla ribalta della cronaca e dei rotocalchi televisivi nazionali in quanto dal campanile della chiesa viene fatta scendere una calza della Befana che, per la sua lunghezza di oltre 40 metri, è finita nel "Guinness dei primati".
 
Legenda degli itinerari:
PERCORSO LC3-N001 ●  S.Stefano di Magra, Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Ponte del Ramello, Memola, Pignone, Cinque Terre, Golfo della Spezia, La Spezia, Buonviaggio, Bottagna, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 83)
PERCORSO LC4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Colombiera, Ameglia, Montemarcello, Serra di Lerici, Lerici, San Terenzo, Pitelli, Baccano di Arcola, Termo della Spezia, Fornola di Vezzano Ligure, Vezzano Ligure, Buonviaggio, Bottagna, Pian di Follo, Follo Alto, Tivegna, Piana Battolla, Pian di Madrignano, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 82)
PERCORSO LC4-N002 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Sorano, Scorcetoli, Pontremoli, Mignegno, Molinello, Casalina Valdantena, Groppodalosio, Pracchiola, ritorno verso Pontremoli, SS Annunziata, Ponte Teglia, Arpiola, Groppoli, Ponte Magra, Lusuolo, Barbarasco, Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 92)
PERCORSO LM4-N001 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Gassano, Gragnola, Casola in Lunigiana, Passo dei Carpinelli, Piazza al Serchio, Lago di Gramolazzo, Ugliancaldo, Gragnola, Aulla, Santo Stefano di Magra (Km totali 102)
PERCORSO LM4-N002 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Arpiola, Ponte Teglia, SS Annunziata, Pontremoli, Grondola, Passo del Brattello. Nel tornare indietro, da Pontremoli si percorre la SS 62 della Cisa attraversando Filattiera, Villafranca, Terrarossa, Aulla prima di far ritorno a S.Stefano di Magra (km totali 103)
PERCORSO LM5-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Monti, Licciana Nardi, Tavernelle, Passo del Lagastrello, Rigoso. Nel tornare indietro da Monti di Licciana si percorre la SP 55 che passa per Costamala ed arriva al Masero di Terrarossa. Per raggiungere il centro storico di Aulla si utilizza la ciclabile della Via Francigena e poi si rientra a S.Stefano di Magra (Km totali 85)
PERCORSO MC3-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Gassano, Gragnola, Casola in Lunigiana, Vigneta, Reusa, Terenzano, Fivizzano, Posara, Moncigoli, Soliera, Rometta, Pallerone, Aulla e ritorno a S.Stefano di Magra (Km totali 72)
PERCORSO MC3-N002 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Variante Zona Industriale Ceparana, Piano di Madrignano, Cavanella Vara, Stadomelli, Ponte del Ramello, Oltre Vara, Padivarma, Pian di Barca, Riccò del Golfo, San Benedetto, Foce della Spezia, Valdurasca, Pian di Follo, Bottagna e rientro a S.Stefano in senso inverso all'andata (Km totali 65)
PERCORSO MC3-N003 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Serricciolo, Rometta, Gassano, Gragnola, Variante panoramica sulla riva sinistra del Lucido, Monzone, Equi Terme. Si rientra poi per Monzone, Mezzana, Codiponte, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Olivola, Quercia di Aulla, Aulla, S.Stefano di Magra (Km totali 73)
PERCORSO MC3-N004 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Variante Zona Industriale Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Borghetto Vara, Casale di Pignone, Pignone, Pian di Barca, Padivarma, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Bottagna e rientro a S.Stefano di Magra in senso inverso all'andata (Km totali 74)
PERCORSO MC3-N005 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Filetto, Bagnone, Treschietto, Vico, Corlaga, Bagnone, Villafranca in Lunigiana, Ponte Magra, Lusuolo, Barbarasco, Terrarossa, Aulla e rientro a Santo Stefano di Magra (km totali 63)
PERCORSO MC4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Budella, Carignano, Passo del Cucco, Ceserano, Fivizzano, Castello della Verrucola, Fivizzano, Posara, Moncigoli, Soliera, Rometta, Serricciolo, Olivola, Quercia di Aulla, Aulla, S.Stefano di Magra (Km totali 76)
PERCORSO MC4-N002 ●  S.Stefano di Magra, Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Bracelli, Pignone, Casale di Pignone, Borghetto Vara, Termine di Roverano, Santuario di Roverano, Bivio per la Statale n. 566, Brugnato, Borghetto Vara, Padivarma, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 79)
PERCORSO MC4-N003 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Groppo, Giovagallo, Tavella, Novegigola, Passo dei Solini, Montedivalli, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Piano di Valeriano, Bottagna, Fornola, Passerella Autostrada A15 e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 55)
PERCORSO MC4-N004 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Tresana, Lorenzana, Popetto, Pieve di Castevoli, Canossa, Ponte Magra, Villafranca, Piano di Virgoletta, Merizzo, Amola, Monti di Licciana, Masero di Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 58)
PERCORSO MC4-N005 ●  S.Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Sarzana, Ponte della Budella, Carignano, Canepari, Ponzanello, Pallerone, Serricciolo, Piano di Collecchia, Bigliolo, Pontebosio, Monti di Licciana, Masero di Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 64)
PERCORSO MC4-N006 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Groppo di Tresana, Incrocio con l'Alta Via dei Monti Liguri, Area del Passo Alpicella, Santa Maria di Calice, Calice al Cornoviglio, Pantanelli, Pianaccia, Piano di Madrignano, Ceparana, Piano di Valeriano, Bottagna, Fornola di Vezzano Ligure, Passerella dell'Autostrada A15 e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 56)
PERCORSO MC4-N007 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Ceparana, Albiano Magra, Tirolo, Bolano, Podenzana, Aulla, Bibola, Vecchietto, Pomarino, Stazione Ferroviaria Aulla-Lunigiana, Aulla centro e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 57)
PERCORSO MC4-N008 ●  S.Stefano di Magra, Ponzano Magra, Sarzana, Marinella di Sarzana, Marina di Carrara, Carrara, Bedizzano, Colonnata e rientro per Bedizzano, Ponte di Ferro, Carrara Via Carriona, Carrara Viale XX Settembre, Statale n° 1 Aurelia fino a Sarzana, Sarzana Via San Francesco, Via Falcinello, Via Lago, Via Cisa Vecchia, Ponzano Magra, Zona Industriale di S.Stefano Magra, S.Stefano di Magra (Km totali 69)
PERCORSO MC4-N009 ●  Santo Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Budella, Giucano, Fosdinovo, La Foce, Marciaso, Tenerano, Monzone, Gragnola, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a Santo Stefano di Magra (Km totali 70)
PERCORSO MC4-N010 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Canova di Aulla, Ceserano di Fivizzano, Bardine di San Terenzo, Posterla, Marciaso, Tenerano, Monzone, Mezzana, Codiponte, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 71)
PERCORSO MC5-N010 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Colombiera, Castelnuovo Magra, Vallecchia, SS 446 dir. di Fosdinovo, Marciaso, Cecina, Campiglione, Colognola, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 69)
PERCORSO MM4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Serricciolo, Rometta, Gassano, Gragnola, Variante panoramica sulla riva sinistra del Lucido, Monzone, Monzone Alto, Vallone della Canalonga, Vinca. Si rientra poi, in senso inverso, fino a S.Stefano di Magra (Km totali 73)
PERCORSO CC3-N001 ●  Santo Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Via Lago, Via Falcinello, Falcinello, Ponzano Superiore, Caprigliola, Bettola di Caprigliola e rientro a Santo Stefano di Magra (Km totali 22)
PERCORSO CP2-N001 ●  S.Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Sarzana, Ponte della Budella, Via Falcinello, Via Lago, Via Cisa Vecchia, Ponzano Belaso, Zona Industriale di S.Stefano Magra, S.Stefano di Magra (Km totali 22)
 
 www.toltedalcassetto.it  - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
Home Page del sito Photo Magazine Prima Pagina Site Maps