www.toltedalcassetto.it  -  Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
Home Page del sito Photo Magazine Prima Pagina Site Maps
 
Itinerario cicloturistico
da S.Stefano Magra al Ponte
della Budella e ritorno
 
[ PERCORSO CP2-N001 ]  S.Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Sarzana, Ponte della Budella, Via Falcinello, Via Lago, Via Cisa Vecchia, Ponzano Belaso, Zona Industriale di S.Stefano Magra, S.Stefano di Magra (Km totali 22)
 
CANALE LUNENSE (Pista Ciclabile) - Alcuni bikers attraversano la passerella metallica di Ponzano Madonnetta
 
●  Manuale del cicloturista ●  Strade e piste ciclabili ●  Itinerari
●  La ciclabile del Lunense ●  Mappa del territorio ●  Sorgenti d'acqua
 
A parte i piccoli strappi presenti sulla ciclabile del Lunense, il percorso è sostanzialmente pianeggiante e, visto il breve chilometraggio, si adatta un po' a tutti coloro che pedalano per fare attività fisica all'aria aperta senza troppe pretese. La presenza di fondo stradale in sterrato sconsiglia di spostarsi utilizzando una bicicletta da corsa. Sia all'andata che al ritorno è previsto un solo tratto comune, ovvero quello sulla pista del Lunense che scorre di fronte al cimitero di Sarzana. Questo perché la strada comunale parallela (Via Falcinello) è molto trafficata, stretta e in alcune parti delimitata da mura che impediscono vie di fuga in caso di pericolo.

Si lascia il centro storico di S.Stefano Magra percorrendo prima Via Carso e quindi tutta Via Carducci fino all'intersezione con la Statale 62 della Cisa posta nelle vicinanze della stazione ferroviaria. Non bisogna attraversare la carreggiata perché subito sulla nostra sinistra, poco oltre le strisce pedonali, inizia una delle rampe di accesso alla pista ciclabile del Canale Lunense. Si entra sulla sponda destra con un tratto molto ripido che impone un rapporto agile a chi non vuole smettere di pedalare. Da questo punto fino a Sarzana ci si sposta in assenza del traffico costituito dai veicoli a motore.

Il tratto dell'itinerario ciclo-pedonale che unisce S.Stefano a Sarzana è senza ombra di dubbio quello più accattivante dell'intero percorso fino a Luni. Il Canale Lunense attraversa anche alcuni tratti collinari, in mezzo a piante di alto fusto. La campagna, le abitazioni e i loro giardini, i ponticelli che scavalcano la via d'acqua presentano un bellissimo colpo d'occhio. Le tante zone d'ombra possono rappresentare un bel refrigerio, soprattutto nei mesi più caldi. La pista è ben segnalata ovunque, anche nei punti stradali secondari ai quali l'impianto deve necessariamente raccordarsi. Ultimamente hanno fatto la loro comparsa anche cartelli turistici a sfondo verde indicanti servizi di interesse pubblico per coloro che viaggiano, quelli segnalanti che l'impianto fa parte della Rete Ciclabile Ligure e della "CicloVia Francigena".
Il fondo della pista vera e propria è principalmente sterrato; a Ponzano Madonnetta (2° km) si pedala anche per un breve tratto su asfalto e a Sarzana, di fronte al cimitero, in terra c'è un lastricato come quello dei marciapiedi, con mattonelle simili ai sampietrini.
 
 Il ciclismo nel sito
La prima corsa nel 1870 Giorni epici al Giro d'Italia Imprese di Fausto Coppi
Eventi e campioni dal 1949 Storia del Tour de France Il Giro della Lunigiana
 
Bisogna prestare particolare attenzione agli incroci con le numerose strade comunali o private e su tre rampe brevi ma in forte pendenza. Prima di entrare in Ponzano Belaso (4° km) le acque vengono sifonate e pertanto la pista ciclabile scorre lungo il territorio soprastante alle condutture sotterranee. All'altezza del sifone nord inizia la prima rampa impervia e col fondo costituito da ciottoli molto grossolani. Chi vuol continuare a pedalare deve usare un rapporto cortissimo e spostare il peso del corpo leggermente in avanti, per una trentina di metri, al fine di non ribaltarsi all'indietro. Chi non è dotato di particolare abilità è consigliabile che proceda a piedi.

Dal culmine di questa breve salita una strada comunale asfaltata ci riporta verso il basso, nella zona dove c'è una rotatoria con lo svincolo per le aree dell'ex Ceramica Vaccari. Siamo lontani dal canale che transita più a monte. L'efficiente segnaletica turistica ci dice che dobbiamo proseguire dritti in direzione dell'ampio piazzale con parcheggio e poi imboccare il marciapiede che costeggia la locale scuola materna (sulla nostra destra). In uscita da questo tratto ci si approssima al palazzo delle Poste dove la ciclabile punterà di nuovo verso la collina per ricongiungersi alle sponde del canale.
 
CANALE LUNENSE (Sarzana) - Panorama al tramonto dopo un temporale
 
All'altezza del palazzo delle poste svoltiamo a sinistra in direzione di un parco pubblico sul fondo del quale ci aspetta un'altra rampa in forte pendenza che ci porterà più in alto. Valgono le stesse raccomandazioni espresse per quella incontrata in precedenza con il vantaggio che il fondo è in terra battuta e quindi la ruota posteriore è difficile che slitti. In compenso l'acqua piovana ha scavato dei solchi sul terreno che vanno evitati zigzagando. Nel procedere verso Sarzana ci troveremo sempre più in alto rispetto alla Statale 62 della Cisa e la nostra vista potrà spaziare sulla parte alta della Val di Magra.

Superato il sifone a sud di Ponzano Magra si arriva poi all'incrocio con Via Lago (6° km). Ci troviamo praticamente al confine tra i comuni di S.Stefano e Sarzana. Davanti a noi c'è la sponda destra del torrente Amola, il vero e proprio spartiacque tra i due territori, che viene oltrepassato per mezzo di un guado visto che è quasi sempre in secca. Nella cattiva stagione, in presenza di acqua, si può transitare ugualmente un poco più a monte grazie ad un ponticello improvvisato che, proprio per questo, non sembra avere carattere di ufficialità. Tradotto significa che chi ci passa sopra lo fa a proprio rischio e pericolo, anche se l'acqua non è profonda.

Lasciato alle spalle il torrente Amola, ci viene quasi subito incontro la terza rampa del percorso, che è simile a quella presso il sifone nord di Ponzano Belaso ma ha lo svantaggio di essere più lunga. Quindi si oltrepassa la strada sterrata che porta ai Casali Romei e si torna al livello del canale per mezzo di una discesa in terra battuta. Prima di arrivare alla periferia di Sarzana attraversiamo un tratto con piante di alto fusto che sicuramente è il più suggestivo dell'intera ciclabile, sfiliamo lungo la zona artigianale di Via San Gottardo e proseguiamo oltre l'incrocio di Via Falcinello, che fa angolo con l'osteria Acchiappa Sogni.

All'altezza del sifone di Via Turì (7° km + 330) la pista si interrompe. Per proseguire oltre dobbiamo necessariamente utilizzare Via Falcinello (abbastanza trafficata) fino all'altezza del locale cimitero dove inizia il tratto con fondo in mattonelle simili ai sampietrini. Ci approssimiamo all'uscita dall'impianto che avviene all'incrocio con Via Paradiso, collocato una cinquantina di metri prima del piazzale dello stadio.
Si svolta a sinistra per superare il ponticello sul canale ed iniziare un percorso circolare su strade asfaltate (con poco traffico) nella periferia nord di Sarzana. Nei pressi del centro sportivo Berghini (8° km + 530) imboccheremo Via Monticello per poi attraversare una zona residenziale fino al Ponte della Budella (9° km + 650), posto lungo Via Groppolo. Questa struttura, che è stata completamente rimessa a nuovo per eliminare problemi di stabilità, consente di spostarsi sull'altra sponda del Calcandola. In uscita dal ponte si dovrà svoltare a destra in Via dei Molini e, alla prima curva, imboccare Via Alfieri.

Via Alfieri, che scorre parallela alla sponda sinistra del Calcandola, ci riporta dritti dritti all'incrocio con Via Falcinello dopo essere passati accanto agli impianti sportivi della FitArco (10° km + 860). Giriamo a destra per superare il ponte sul torrente e dopo qualche centinaio di metri, poco oltre la prima curva incontrata, ci ritroviamo al bivio di Via Paradiso (11° km + 620), già percorsa all'andata. Saliamo per pochi metri e rientriamo sulla ciclabile del Lunense per oltrepassare a ritroso la zona nei pressi del locale cimitero. Concluso questo tratto l'impianto ha una interruzione e perciò ci spostiamo sulla strada comunale che conduce al borgo di Falcinello.

Arrivati nuovamente all'altezza dell'osteria Acchiappa Sogni la strada svolta a destra ed oltrepassa il Canale Lunense (12° km + 480), per poi continuare nella campagna coltivata a vigneto. Sulla nostra sinistra scorre il torrente Amola che dovremo attraversare più avanti impegnando il ristrutturato ponte posto all'inizio di Via Lago (14° km). Poco oltre questa struttura c'è il bivio per la Strada della Brina che rappresenta il tratto terminale del sentiero di monte della Via Francigena proveniente da Aulla. Via Lago prosegue invece su una collinetta da dove è possibile ammirare parte della Val di Magra, in particolare il borgo di Vezzano Ligure. Ci aspetta poi una discesa molto ripida al termine della quale un cartello stradale (14° km + 380) ci avvisa che stiamo uscendo dal comune di Sarzana.

Prima di raggiungere la Statale 62 della Cisa si attraversa un piccolo boschetto di castagni e querce e si passa sopra il sifone del Canale Lunense che viene imbucato sotto il letto del torrente Amola. E' facile riconoscere la zona perché in questo punto ci siamo già passati all'andata, provenendo però dalla pista ciclabile.
Dopo avere affrontato una curva cieca (prestare attenzione), che gira praticamente attorno ad una abitazione, vediamo sul basso la SS 62 che imbocchiamo in direzione di S.Stefano Magra per una cinquantina di metri. Alla prima rotatoria dobbiamo prendere lo svincolo per la zona industriale Pratolino (svolta a sinistra); alla seconda (15° km + 580) dobbiamo immetterci lungo la Via Cisa Vecchia (svolta a destra).

La Via Cisa Vecchia attraversa Ponzano Belaso (16° km + 100) e poi si dirige verso nord lasciando poi il posto a Via Ugo La Malfa e Via Alcide De Gasperi. Sfiliamo a fianco del retroporto della Spezia, dove le pile dei container si elevano verso l'alto come grattacieli. In Via De Gasperi si costeggia il Centro Integrato di Protezione Civile della Regione Liguria di Levante, collocato nell'area ferroviaria di Santo Stefano di Magra. Transitiamo sotto il cavalcavia autostradale (18° km + 790) per imboccare l'ampio stradone della zona industriale ovest che termina in località Quattro Strade (19° km + 46), all'altezza di una pizzeria. Per raggiungere il centro storico all'incrocio bisogna svoltare sulla destra e percorrere la salita di Via Luciano Tavilla.

Dopo circa 300 metri si intercetta di nuovo il Canale Lunense. Ci immettiamo sulla ciclabile in direzione sud fino all'altezza della tensostruttura del palazzetto dello sport, dove questa finisce. Svoltiamo a sinistra in Via Nenni è raggiungiamo l'incrocio con la Statale 62 della Cisa. Dall'altro lato della strada, sopra la Ferrovia Pontremolese, inizia Via 27 Gennaio, che rappresenta la nostra dirittura finale. Ci ritroveremo infatti in Via Carso (22° km + 100) dalla quale eravamo partiti qualche ora prima.
 
SARZANA - Il Ponte della Budella
 
NOTE AGGIUNTIVE - L'itinerario ciclo-pedonale sulle sponde del Canale Lunense è lungo complessivamente 21 chilometri ed attraversa i comuni di S.Stefano Magra, Sarzana, Castelnuovo Magra e Luni. La definizione di pista ciclabile è un poco "sui generis" in quanto l'impianto presenta innumerevoli soluzioni di continuità dovute al territorio in cui scorre il Canale Lunense, per lunghi tratti densamente popolato, e dal fatto che questa opera artificiale attraversa anche il comune di Fosdinovo (Toscana), che non figura tra quelli partecipanti al progetto. A Sarzana il tratto cittadino è tribolato e per spostarsi da nord a sud (e viceversa) bisogna fare ricorso alla normale viabilità. Per viaggiare tra Sarzana e Castelnuovo vengono suggerite strade alternative, comunque ben segnalate ed a scarso traffico.
Il Canale Lunense è la più importante opera idraulica ad uso irriguo della vallata del Magra; prende la denominazione dall'antica città di Luni e il suo progetto iniziale risale al 1856; venne inaugurato nel maggio del 1930, dopo l'ultimazione della centrale "Giorgio Tognoni"; attinge acqua dal fiume Magra, in località Isola, posta sotto il poggio di Caprigliola.
Arrivando a Ponzano Magra (Belaso) si può allungare leggermente il percorso per raggiungere le aree della ex Ceramica Vaccari, azienda produttrice di materiali per edilizia, che nel 1932 era annoverata tra le più importanti d'Europa e nel settore ceramico diventò la più importante d'Italia.
Cessò la produzione nel marzo del 2006 e oggi il suo comprensorio è un prezioso esempio di civiltà industriale di fine Ottocento e rappresenta un pezzo di storia fondamentale per Santo Stefano Magra e per tutta la Provincia della Spezia. Le aree recuperate vengono oggi dedicate all'arte, allo spettacolo, alla cultura, anche con il coinvolgimento di operatori privati. Dal settembre 2015 i locali di quella che un tempo era la palazzina degli uffici sono diventati la sede della biblioteca civica Cesare Arzelà.
 
Legenda degli itinerari:
PERCORSO LC3-N001 ●  S.Stefano di Magra, Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Ponte del Ramello, Memola, Pignone, Cinque Terre, Golfo della Spezia, La Spezia, Buonviaggio, Bottagna, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 83)
PERCORSO LC4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Colombiera, Ameglia, Montemarcello, Serra di Lerici, Lerici, San Terenzo, Pitelli, Baccano di Arcola, Termo della Spezia, Fornola di Vezzano Ligure, Vezzano Ligure, Buonviaggio, Bottagna, Pian di Follo, Follo Alto, Tivegna, Piana Battolla, Pian di Madrignano, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 82)
PERCORSO LC4-N002 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Sorano, Scorcetoli, Pontremoli, Mignegno, Molinello, Casalina Valdantena, Groppodalosio, Pracchiola, ritorno verso Pontremoli, SS Annunziata, Ponte Teglia, Arpiola, Groppoli, Ponte Magra, Lusuolo, Barbarasco, Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 92)
PERCORSO LM4-N001 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Gassano, Gragnola, Casola in Lunigiana, Passo dei Carpinelli, Piazza al Serchio, Lago di Gramolazzo, Ugliancaldo, Gragnola, Aulla, Santo Stefano di Magra (Km totali 102)
PERCORSO LM4-N002 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Arpiola, Ponte Teglia, SS Annunziata, Pontremoli, Grondola, Passo del Brattello. Nel tornare indietro, da Pontremoli si percorre la SS 62 della Cisa attraversando Filattiera, Villafranca, Terrarossa, Aulla prima di far ritorno a S.Stefano di Magra (km totali 103)
PERCORSO LM5-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Monti, Licciana Nardi, Tavernelle, Passo del Lagastrello, Rigoso. Nel tornare indietro da Monti di Licciana si percorre la SP 55 che passa per Costamala ed arriva al Masero di Terrarossa. Per raggiungere il centro storico di Aulla si utilizza la ciclabile della Via Francigena e poi si rientra a S.Stefano di Magra (Km totali 85)
PERCORSO MC3-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Gassano, Gragnola, Casola in Lunigiana, Vigneta, Reusa, Terenzano, Fivizzano, Posara, Moncigoli, Soliera, Rometta, Pallerone, Aulla e ritorno a S.Stefano di Magra (Km totali 72)
PERCORSO MC3-N002 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Variante Zona Industriale Ceparana, Piano di Madrignano, Cavanella Vara, Stadomelli, Ponte del Ramello, Oltre Vara, Padivarma, Pian di Barca, Riccò del Golfo, San Benedetto, Foce della Spezia, Valdurasca, Pian di Follo, Bottagna e rientro a S.Stefano in senso inverso all'andata (Km totali 65)
PERCORSO MC3-N003 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Serricciolo, Rometta, Gassano, Gragnola, Variante panoramica sulla riva sinistra del Lucido, Monzone, Equi Terme. Si rientra poi per Monzone, Mezzana, Codiponte, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Olivola, Quercia di Aulla, Aulla, S.Stefano di Magra (Km totali 73)
PERCORSO MC3-N004 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Variante Zona Industriale Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Borghetto Vara, Casale di Pignone, Pignone, Pian di Barca, Padivarma, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Bottagna e rientro a S.Stefano di Magra in senso inverso all'andata (Km totali 74)
PERCORSO MC3-N005 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Filetto, Bagnone, Treschietto, Vico, Corlaga, Bagnone, Villafranca in Lunigiana, Ponte Magra, Lusuolo, Barbarasco, Terrarossa, Aulla e rientro a Santo Stefano di Magra (km totali 63)
PERCORSO MC4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Budella, Carignano, Passo del Cucco, Ceserano, Fivizzano, Castello della Verrucola, Fivizzano, Posara, Moncigoli, Soliera, Rometta, Serricciolo, Olivola, Quercia di Aulla, Aulla, S.Stefano di Magra (Km totali 76)
PERCORSO MC4-N002 ●  S.Stefano di Magra, Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Bracelli, Pignone, Casale di Pignone, Borghetto Vara, Termine di Roverano, Santuario di Roverano, Bivio per la Statale n. 566, Brugnato, Borghetto Vara, Padivarma, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 79)
PERCORSO MC4-N003 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Groppo, Giovagallo, Tavella, Novegigola, Passo dei Solini, Montedivalli, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Piano di Valeriano, Bottagna, Fornola, Passerella Autostrada A15 e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 55)
PERCORSO MC4-N004 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Tresana, Lorenzana, Popetto, Pieve di Castevoli, Canossa, Ponte Magra, Villafranca, Piano di Virgoletta, Merizzo, Amola, Monti di Licciana, Masero di Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 58)
PERCORSO MC4-N005 ●  S.Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Sarzana, Ponte della Budella, Carignano, Canepari, Ponzanello, Pallerone, Serricciolo, Piano di Collecchia, Bigliolo, Pontebosio, Monti di Licciana, Masero di Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 64)
PERCORSO MC4-N006 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Groppo di Tresana, Incrocio con l'Alta Via dei Monti Liguri, Area del Passo Alpicella, Santa Maria di Calice, Calice al Cornoviglio, Pantanelli, Pianaccia, Piano di Madrignano, Ceparana, Piano di Valeriano, Bottagna, Fornola di Vezzano Ligure, Passerella dell'Autostrada A15 e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 56)
PERCORSO MC4-N007 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Ceparana, Albiano Magra, Tirolo, Bolano, Podenzana, Aulla, Bibola, Vecchietto, Pomarino, Stazione Ferroviaria Aulla-Lunigiana, Aulla centro e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 57)
PERCORSO MC4-N008 ●  S.Stefano di Magra, Ponzano Magra, Sarzana, Marinella di Sarzana, Marina di Carrara, Carrara, Bedizzano, Colonnata e rientro per Bedizzano, Ponte di Ferro, Carrara Via Carriona, Carrara Viale XX Settembre, Statale n° 1 Aurelia fino a Sarzana, Sarzana Via San Francesco, Via Falcinello, Via Lago, Via Cisa Vecchia, Ponzano Magra, Zona Industriale di S.Stefano Magra, S.Stefano di Magra (Km totali 69)
PERCORSO MC4-N009 ●  Santo Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Budella, Giucano, Fosdinovo, La Foce, Marciaso, Tenerano, Monzone, Gragnola, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a Santo Stefano di Magra (Km totali 70)
PERCORSO MC4-N010 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Canova di Aulla, Ceserano di Fivizzano, Bardine di San Terenzo, Posterla, Marciaso, Tenerano, Monzone, Mezzana, Codiponte, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 71)
PERCORSO MC5-N010 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Colombiera, Castelnuovo Magra, Vallecchia, SS 446 dir. di Fosdinovo, Marciaso, Cecina, Campiglione, Colognola, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 69)
PERCORSO MM4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Serricciolo, Rometta, Gassano, Gragnola, Variante panoramica sulla riva sinistra del Lucido, Monzone, Monzone Alto, Vallone della Canalonga, Vinca. Si rientra poi, in senso inverso, fino a S.Stefano di Magra (Km totali 73)
PERCORSO CC3-N001 ●  Santo Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Via Lago, Via Falcinello, Falcinello, Ponzano Superiore, Caprigliola, Bettola di Caprigliola e rientro a Santo Stefano di Magra (Km totali 22)
PERCORSO CP2-N001 ●  S.Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Sarzana, Ponte della Budella, Via Falcinello, Via Lago, Via Cisa Vecchia, Ponzano Belaso, Zona Industriale di S.Stefano Magra, S.Stefano di Magra (Km totali 22)
 
 www.toltedalcassetto.it  - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
Home Page del sito Photo Magazine Prima Pagina Site Maps