www.toltedalcassetto.it  -  Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
Home Page del sito Photo Magazine Prima Pagina Site Maps
 
Itinerario cicloturistico
sui monti dell'Appennino,
verso il Passo del Lagastrello
 
[ PERCORSO LM5-N001 ]  S.Stefano di Magra, Aulla, Monti, Licciana Nardi, Tavernelle, Passo del Lagastrello, Rigoso. Nel tornare indietro da Monti di Licciana si percorre la SP 55 che passa per Costamala ed arriva al Masero di Terrarossa. Per raggiungere il centro storico di Aulla si utilizza la ciclabile della Via Francigena e poi si rientra a S.Stefano di Magra (Km totali 85)
 
PASSO DEL LAGASTRELLO - Cavalli allo stato brado
 
●  Manuale del cicloturista ●  Strade e piste ciclabili ●  Itinerari
●  La ciclabile del Lunense ●  Mappa del territorio ●  Sorgenti d'acqua
 
Bisogna arrivare a 1.200 metri di quota in 37 km, quindi il percorso è impegnativo. Complessivamente si sale sempre ma l'ascesa vera e propria inizia da Licciana Nardi. Poco oltre Tavernelle ci troviamo ai piedi del Monte Giogo e per arrivare al Lagastrello dobbiamo ancora percorrere 12 km che, sulla carta, hanno una pendenza variabile tra il 7 e il 12%: è dura. Dopo lo scollinamento si entra nella Provincia di Parma e si scende di quota fino a Rigoso dove è fissato il nostro giro di boa (43° km). Volendo si potrebbe però proseguire fino a Prato Spilla, ridente località turistica dell'Appennino parmense (vedi note aggiuntive). Il viaggio di ritorno sarà più breve di circa un chilometro. L'itinerario può presentare zone d'ombra per quanto riguarda le comunicazioni con telefono cellulare.

Lasciato S.Stefano Magra ci si incammina verso Aulla lungo la Statale n. 62 della Cisa attraversando la zona delle cosiddette "lame", che inizia dalla Bettola di Caprigliola. E' un leggero saliscendi di circa 6 chilometri che ci porta nella città del Premio Lunezia. Arrivati ad Aulla (8° km), nell'attraversare il ponte sul torrente Aulella, la nostra vista sarà attratta dalla maestosa Fortezza della Brunella che domina il paesaggio ergendosi sopra una collinetta. Saltiamo il bivio per la Statale 63 del Cerreto ed attraversiamo il centro storico fino a ritrovarci nella periferia nord della città. Nella zona della Filanda (10° km), proprio dove inizia il ponte sul torrente Taverone, c'è un incrocio con semaforo che però non è più operativo da diverso tempo. Svoltando sulla destra ci si immette sulla Strada Provinciale n. 74 Massese per non lasciarla più fino al Passo del Lagastrello.

Si sale con agilità anche se, ogni tanto, si affrontano alcuni brevi strappi più impegnativi. Il primo borgo che ci viene incontro è Monti di Licciana Nardi (15° km), l'antica "Venelia". Il nome arcaico di questa località, che nell'antichità venne distrutta dai Saraceni, è di origine ligure e, con tutta probabilità, rimanda ad una divinità precristiana. La frequentazione di quest'area è documentata dal ritrovamento di Statue Stele e reperti di età romana.
Un altro breve strappo ci porta a Licciana Nardi (19° km), cittadina incastonata dentro la gola appenninica scavata dal torrente Taverone. Stiamo pedalando sull'antica "strata Lizane" che era detta anche "Via del Sale" in quanto utilizzata per il trasporto (ed il contrabbando) del sale dal Mar Tirreno alla Pianura Padana.
Arrivati a Licciana vale la pena di fare una piccola visita al centro storico percorrendo le strade urbane per poi uscire all'altezza della locale Croce Verde (vedi note aggiuntive).
 
 Il ciclismo nel sito
La prima corsa nel 1870 Giorni epici al Giro d'Italia Imprese di Fausto Coppi
Eventi e campioni dal 1949 Storia del Tour de France Il Giro della Lunigiana
 
In uscita da Licciana la salita si fa più aspra. Il prossimo borgo previsto lungo il percorso è la Maestà dei Saldi (20° km - 291 metri di quota), posto a circa un chilometro dal bivio per Comano, considerata la "perla della Lunigiana" per le bellezze ambientali e la salubrità del clima. Comano è la "patria" del cavallo appenninico, una razza autoctona che dal 2010 è riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Il borgo si trova lungo la Strada Provinciale n. 75 dir Massese che porta anch'essa verso il Lagastrello dopo aver prima girato attorno al Monte Giogo.
Ora invece tiriamo dritto lungo la SP 74 in direzione di Tavernelle (25° km - 412 metri di quota), località situata praticamente ai piedi della salita finale, quella più lunga e più impegnativa.

L'ascesa all'inizio è pedalabile: sono presenti vari tornanti che consentono di rilassare un attimo la muscolatura e ci sono vaste zone d'ombra dovute ai boschi di faggio e castagno. Gli ultimi 5 chilometri sono i più duri, con pendenze variabili che la carta segnala tra un 7 ed un 12%. Dal 32° chilometro la vegetazione di alto fusto scompare e la montagna si presenta monda in tutta la sua spettacolarità. In questo tratto passiamo a fianco dei ruderi del'Abbazia di San Salvatore e San Bartolomeo, meglio nota come "Abbazia di Linari" (vedi note aggiuntive).
Dal 35° chilometro e fino allo scollinamento del Lagastrello tornano le piante di alto fusto. Poco prima del cartello turistico che segnala la località inizia sulla destra la strada verso il Passo del Giogo e Comano.

Noi dobbiamo invece proseguire dritti per scendere lungo il versante appenninico parmense. Circa un chilometro oltre il Passo del Lagastrello si apre sulla destra l'incantevole vista sul lago artificiale di Paduli (38° km) e la sua diga, realizzati ai primi del Novecento; poco più avanti, ci appare il ponte, con unica campata ad arco, che scavalca il profondo canalone del fiume Enza dando inizio alla strada provinciale che si dirige verso il reggiano. Attraversando la struttura si arriva subito nei pressi di una fonte di acqua naturale, freschissima anche nel periodo estivo, dove non si può non fare una sosta. La zona è molto frequentata dai cercatori di funghi e dagli escursionisti che salgono sulle montagne soprastanti. Nella bella stagione si possono trovare anche delle bancarelle sulle quali sono in vendita i prodotti tipici del comprensorio.

Per questa piccola deviazione sul ponte e ritorno sulla SP 74 il nostro cronometro si sfalsa con la segnaletica stradale. Nel continuare a scendere verso Rigoso la SP 74 termina al Km 27 + 600 metri cedendo il posto alla Strada Provinciale n. 665 Massese (40° km). Raggiunto Rigoso (42° km) attraversiamo il centro storico e ci fermiamo al bivio per Valcieca e gli impianti sciistici di Schia-Tizzano. La prima parte del percorso ha fatto segnare 43 chilometri: si torna indietro (vedi note aggiuntive).

Risaliamo perciò verso il Passo e poi iniziamo a scendere attraversando di nuovo i borghi citati in precedenza. Il manto stradale è molto rugoso, perché datato, ma complessivamente in buone condizioni. In certi tratti si superano i 50 km/h. Bisogna comunque prestare attenzione nei primi 5 chilometri perché, essendoci molti pascoli, è facile trovare animali vaganti che camminano lungo la strada per ritornare alle loro stalle. Arrivati a Monti di Licciana Nardi (67° km), nell'ampio curvone della piazza principale, lasciamo la SP 74 e tiriamo dritti per uscire dal paese in direzione della Strada Provinciale n. 55 che conduce verso Terrarossa ed Aulla. Questa arteria è molto meno trafficata ma attenzione all'incrocio con la SP 26 che porta a Villafranca perché è in una curva cieca e la segnaletica stradale lo indica come molto pericoloso.

La SP 55 inizia subito a salire lungo la collina a ovest del borgo, ma solo per un breve tratto. Dopo si viaggia nuovamente verso il basso di buona lena attraversando Costamala (72° km - 108 metri di quota) per finire al Masero di Terrarossa (74° km - 112 metri di quota), senza farci ingannare dall'altimetria ufficiale. Sulla nostra sinistra siamo stati accompagnati da un bellissimo panorama dominato dalle Alpi Apuane. Arrivati al chilometro zero, ci troviamo all'incrocio con la Statale 62 della Cisa e, dall'altro lato della strada, scorre parallela la ciclabile della Via Francigena che collega Terrarossa ad Aulla. E' stata allestita sul vecchio tracciato della Ferrovia Pontremolese; il fondo purtroppo è sterrato in modo grossolano. Non è il massimo dopo tanti chilometri percorsi, ma serve comunque ad evitare il traffico intenso. Entriamo dall'accesso che è posto all'altezza delle strisce pedonali e ci dirigiamo a sinistra verso il centro storico di Aulla. La ciclabile scorre in alto rispetto alla Cisa e poi lambisce gli impianti sportivi della città, per terminare nei pressi della Chiesa del Groppino (76° km). Mancano ancora 9 chilometri prima di far ritorno a S.Stefano di Magra (85° km) e ci sta aspettando il maggiore traffico lungo il tratto delle "lame": quello non possiamo proprio evitarlo.
 
LICCIANA NARDI - Segnaletica turistica del Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano (Sito Unesco)
 
NOTE AGGIUNTIVE - Allungando leggermente il percorso, da Rigoso si può raggiungere la stazione turistica di Prato Spilla (PR), dotata di impianti per lo sci alpino ed altre strutture ricettive. La località è meta di turismo anche nella stagione estiva e dista da Rigoso 5 chilometri. Per arrivarci si continua a scendere verso Monchio delle Corti per altri 2 chilometri e al bivio (ben segnalato) si svolta a sinistra per salire lungo la montagna. Il periodo ideale per raggiungere queste località montane è fine primavera / inizio autunno, quando le temperature sono già / ancora alte ma non proibitive. Inoltre bisogna tenere in considerazione che in questi ambienti le condizioni meteorologiche possono mutare rapidamente. Un violento temporale con grandine ci può far ritrovare all'improvviso come dentro un frigorifero.
A circa 5 chilometri dal Passo del Lagastrello, sul versante toscano, sono visibili i ruderi dell'Abbazia di Linari, citata per la prima volta in un documento del 1045. All'epoca figurava come monastero ed aveva funzione di accoglienza e ristoro per viandanti e pellegrini che percorrevano la "Via del Sale", un' arteria secondaria della Via Francigena. Questo antico ospitale, una delle più importanti strutture di collegamento viario, economico e politico, tra la Pianura Padana, la Toscana e la Liguria, cessò la sua operatività nel XVI secolo. Libri, arredi ed altre proprietà vennero portati nel convento degli Agostiniani a Fivizzano.
Quando si arriva a Licciana Nardi è consigliabile dedicare qualche minuto all'attraversamento del centro storico. La cittadina, come tutti i borghi della Lunigiana, è caratterizzata dalla presenza di un castello medievale, oggi di proprietà privata, il cui aspetto attuale risale al XVI secolo. Caratteristico è il sovrappasso a due archi che unisce il castello alla chiesa, costruito alla fine del XVIII sec. dalla marchesa Amadea Malaspina Montepuccoli, che lo adoperava per seguire le funzioni religiose senza scendere in strada.
Il Comune di Licciana ha assunto la desinenza "Nardi" nel 1933 in memoria di Biagio Nardi e suo nipote Anacarsi (originari della frazione Apella) protagonisti dei moti risorgimentali avvenuti in zona nel 1831. La cittadinanza locale, per testimoniare il proprio riconoscimento a questi due martiri del Risorgimento italiano, nel 1961 eresse un monumento sepolcrale nei pressi del castello.
 
Legenda degli itinerari:
PERCORSO LC3-N001 ●  S.Stefano di Magra, Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Ponte del Ramello, Memola, Pignone, Cinque Terre, Golfo della Spezia, La Spezia, Buonviaggio, Bottagna, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 83)
PERCORSO LC4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Colombiera, Ameglia, Montemarcello, Serra di Lerici, Lerici, San Terenzo, Pitelli, Baccano di Arcola, Termo della Spezia, Fornola di Vezzano Ligure, Vezzano Ligure, Buonviaggio, Bottagna, Pian di Follo, Follo Alto, Tivegna, Piana Battolla, Pian di Madrignano, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 82)
PERCORSO LC4-N002 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Sorano, Scorcetoli, Pontremoli, Mignegno, Molinello, Casalina Valdantena, Groppodalosio, Pracchiola, ritorno verso Pontremoli, SS Annunziata, Ponte Teglia, Arpiola, Groppoli, Ponte Magra, Lusuolo, Barbarasco, Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 92)
PERCORSO LM4-N001 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Gassano, Gragnola, Casola in Lunigiana, Passo dei Carpinelli, Piazza al Serchio, Lago di Gramolazzo, Ugliancaldo, Gragnola, Aulla, Santo Stefano di Magra (Km totali 102)
PERCORSO LM4-N002 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Arpiola, Ponte Teglia, SS Annunziata, Pontremoli, Grondola, Passo del Brattello. Nel tornare indietro, da Pontremoli si percorre la SS 62 della Cisa attraversando Filattiera, Villafranca, Terrarossa, Aulla prima di far ritorno a S.Stefano di Magra (km totali 103)
PERCORSO LM5-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Monti, Licciana Nardi, Tavernelle, Passo del Lagastrello, Rigoso. Nel tornare indietro da Monti di Licciana si percorre la SP 55 che passa per Costamala ed arriva al Masero di Terrarossa. Per raggiungere il centro storico di Aulla si utilizza la ciclabile della Via Francigena e poi si rientra a S.Stefano di Magra (Km totali 85)
PERCORSO MC3-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Gassano, Gragnola, Casola in Lunigiana, Vigneta, Reusa, Terenzano, Fivizzano, Posara, Moncigoli, Soliera, Rometta, Pallerone, Aulla e ritorno a S.Stefano di Magra (Km totali 72)
PERCORSO MC3-N002 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Variante Zona Industriale Ceparana, Piano di Madrignano, Cavanella Vara, Stadomelli, Ponte del Ramello, Oltre Vara, Padivarma, Pian di Barca, Riccò del Golfo, San Benedetto, Foce della Spezia, Valdurasca, Pian di Follo, Bottagna e rientro a S.Stefano in senso inverso all'andata (Km totali 65)
PERCORSO MC3-N003 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Serricciolo, Rometta, Gassano, Gragnola, Variante panoramica sulla riva sinistra del Lucido, Monzone, Equi Terme. Si rientra poi per Monzone, Mezzana, Codiponte, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Olivola, Quercia di Aulla, Aulla, S.Stefano di Magra (Km totali 73)
PERCORSO MC3-N004 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Variante Zona Industriale Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Borghetto Vara, Casale di Pignone, Pignone, Pian di Barca, Padivarma, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Bottagna e rientro a S.Stefano di Magra in senso inverso all'andata (Km totali 74)
PERCORSO MC3-N005 ●  Santo Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Villafranca in Lunigiana, Filetto, Bagnone, Treschietto, Vico, Corlaga, Bagnone, Villafranca in Lunigiana, Ponte Magra, Lusuolo, Barbarasco, Terrarossa, Aulla e rientro a Santo Stefano di Magra (km totali 63)
PERCORSO MC4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Budella, Carignano, Passo del Cucco, Ceserano, Fivizzano, Castello della Verrucola, Fivizzano, Posara, Moncigoli, Soliera, Rometta, Serricciolo, Olivola, Quercia di Aulla, Aulla, S.Stefano di Magra (Km totali 76)
PERCORSO MC4-N002 ●  S.Stefano di Magra, Ceparana, Piano di Madrignano, Padivarma, Bracelli, Pignone, Casale di Pignone, Borghetto Vara, Termine di Roverano, Santuario di Roverano, Bivio per la Statale n. 566, Brugnato, Borghetto Vara, Padivarma, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Ceparana, S.Stefano di Magra (Km totali 79)
PERCORSO MC4-N003 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Groppo, Giovagallo, Tavella, Novegigola, Passo dei Solini, Montedivalli, Piano di Madrignano, Piana Battolla, Pian di Follo, Piano di Valeriano, Bottagna, Fornola, Passerella Autostrada A15 e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 55)
PERCORSO MC4-N004 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Tresana, Lorenzana, Popetto, Pieve di Castevoli, Canossa, Ponte Magra, Villafranca, Piano di Virgoletta, Merizzo, Amola, Monti di Licciana, Masero di Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 58)
PERCORSO MC4-N005 ●  S.Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Sarzana, Ponte della Budella, Carignano, Canepari, Ponzanello, Pallerone, Serricciolo, Piano di Collecchia, Bigliolo, Pontebosio, Monti di Licciana, Masero di Terrarossa, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 64)
PERCORSO MC4-N006 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Terrarossa, Barbarasco, Corneda, Groppo di Tresana, Incrocio con l'Alta Via dei Monti Liguri, Area del Passo Alpicella, Santa Maria di Calice, Calice al Cornoviglio, Pantanelli, Pianaccia, Piano di Madrignano, Ceparana, Piano di Valeriano, Bottagna, Fornola di Vezzano Ligure, Passerella dell'Autostrada A15 e rientro a S.Stefano di Magra (km totali 56)
PERCORSO MC4-N007 ●  S.Stefano di Magra, Passerella Viadotto A15, Fornola, Bottagna, Ceparana, Albiano Magra, Tirolo, Bolano, Podenzana, Aulla, Bibola, Vecchietto, Pomarino, Stazione Ferroviaria Aulla-Lunigiana, Aulla centro e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 57)
PERCORSO MC4-N008 ●  S.Stefano di Magra, Ponzano Magra, Sarzana, Marinella di Sarzana, Marina di Carrara, Carrara, Bedizzano, Colonnata e rientro per Bedizzano, Ponte di Ferro, Carrara Via Carriona, Carrara Viale XX Settembre, Statale n° 1 Aurelia fino a Sarzana, Sarzana Via San Francesco, Via Falcinello, Via Lago, Via Cisa Vecchia, Ponzano Magra, Zona Industriale di S.Stefano Magra, S.Stefano di Magra (Km totali 69)
PERCORSO MC4-N009 ●  Santo Stefano di Magra, Sarzana, Ponte della Budella, Giucano, Fosdinovo, La Foce, Marciaso, Tenerano, Monzone, Gragnola, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a Santo Stefano di Magra (Km totali 70)
PERCORSO MC4-N010 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Canova di Aulla, Ceserano di Fivizzano, Bardine di San Terenzo, Posterla, Marciaso, Tenerano, Monzone, Mezzana, Codiponte, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 71)
PERCORSO MC5-N010 ●  S.Stefano di Magra, Sarzana, Colombiera, Castelnuovo Magra, Vallecchia, SS 446 dir. di Fosdinovo, Marciaso, Cecina, Campiglione, Colognola, Gragnola, Gassano, Rometta, Serricciolo, Pallerone, Aulla e rientro a S.Stefano di Magra (Km totali 69)
PERCORSO MM4-N001 ●  S.Stefano di Magra, Aulla, Pallerone, Serricciolo, Rometta, Gassano, Gragnola, Variante panoramica sulla riva sinistra del Lucido, Monzone, Monzone Alto, Vallone della Canalonga, Vinca. Si rientra poi, in senso inverso, fino a S.Stefano di Magra (Km totali 73)
PERCORSO CC3-N001 ●  Santo Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Via Lago, Via Falcinello, Falcinello, Ponzano Superiore, Caprigliola, Bettola di Caprigliola e rientro a Santo Stefano di Magra (Km totali 22)
PERCORSO CP2-N001 ●  S.Stefano di Magra, Ciclabile del Canale Lunense, Sarzana, Ponte della Budella, Via Falcinello, Via Lago, Via Cisa Vecchia, Ponzano Belaso, Zona Industriale di S.Stefano Magra, S.Stefano di Magra (Km totali 22)
 
 www.toltedalcassetto.it  - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
Home Page del sito Photo Magazine Prima Pagina Site Maps