Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

HOME SWEET HOME

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

INDICE ARCHIVIO NEWS

2010

2011

2012

2013

2014

2015

2016

 

 
 
ALMANACCO FOTOGRAFARE 1980 - Speciale obiettivi: come sceglierli, come comprarli, come usarli

PRIMA PAGINA

<<

Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
 alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
 la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
 in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
 Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
 e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati... 

 
 
 
 

"Per una buona fotografia sono indispensabili fortuna e pazienza.
A volte l'autobus passa tra te e il soggetto mentre stai per scattare.
A volte la composizione è pronta
un attimo dopo che le hai
girato le spalle..."
(Enri Cartier-Bresson)

 

Statistiche web per Toltedalcassetto.it - Riepilogo generale ultimi 12 mesi

Statistiche del sito

 

Fotografie © 2001-2016
GIOVANNI  MENCARINI

 
   
Una piccola collezione di mie fotografie  
Paolo Carta e Laura Pausini
Lunigiana Storica
Una cartina mostra il
territorio, un tempo abitato
dai Liguri Apuani, da dove
parte questo sito...
Blog del Novecento
Scoperte, invenzioni,
record e date da ricordare
del XX Secolo
Sfondi per desktop
Dal territorio una serie di immagini per abbellire lo schermo del vostro pc...
 
 
Paolo Carta e Laura Pausini  
Argomenti del sito in evidenza
Grafica elenco puntato (permanent link)  ZENEIZE - il dialetto genovese
GENOVA - particolare di palazzo in Piazza della Meridiana Il dialetto ligure rispecchia la storia ed il carattere di una popolazione poco omogenea, stabilita nella fascia costiera e sull'arco montano tra il Varo, la Pianura Padana ed il Magra. Genti di razze ed origini diverse, fuse con Celti, Fenici, Greci, Italici, Barbari, Levantini ma unificate dai Romani.
Un dialetto in fondo unitario, ma dai multiformi aspetti, che

appartiene al gruppo detto "galloitalico". A Genova la lingua locale si è via via evoluta, accostandosi sempre di più all'italiano. Pur tuttavia, in molte aree, soprattutto dell'entroterra e di estrazione contadina, essa si è mantenuto più fedele al modello antico. 
Come il portoghese, cui tanto assomiglia, ha una ricchezza vocalica e consonantica superiori all'italiano. Molte parole del dialetto genovese originano da usanze o modi di dire tipici delle popolazioni islamiche, ereditate per contatto diretto sul suolo ligure o importate per bocca di mercanti e navigatori nostrani, reduci dalle fiorentissime colonie genovesi di Levante e dell'Africa settentrionale (il Maghreb), territori già occupati tra i secoli XI e XII...

Grafica elenco puntato (permanent link) Antiche ricette e piatti tipici della Lunigiana
Il "castagnaccio", piatto tipico della Lunigiana a base di farina di castagne La ricetta più antica della Lunigiana è stata tramandata da Giovanni Manzini della Motta di Fivizzano, il quale descrisse una cena della vigilia di Natale presso la casa del Branchino di Pulica, verso la fine del Trecento. La tavola era imbandita con lasagne condite con noci, pane grattugiato e cacio, rape cotte sotto la brace, castagne pizzutelle, dolci pomi, pane e vino.

La tradizione contadina ha sempre visto imbandire le tavole con una cucina essenziale, ma non per questo meno saporita. Nell'antichità molti piatti poveri venivano consumati da soli, come piatto unico. Alcune specialità venivano proposte soltanto in certi momenti della vita nelle campagne e sulle montagne appenniniche, in quanto legate a coltivazioni stagionali. Una vera leccornia sono le preparazioni a base di farina di castagne...

Quaderni tecnici    
GUIDA ALL'ACQUISTO RAGIONATO
DI UNA MACCHINA FOTOGRAFICA
TECNICA E COMUNICAZIONE
NELLA FOTOGRAFIA DIGITALE
COSA FARE QUANDO IL SENSORE
DELLA REFLEX DIGITALE SI SPORCA
CONOSCERE GLI OBIETTIVI
LA FOTOGRAFIA NOTTURNA IL RITRATTO FOTOGRAFICO
Grafica elenco puntato (permanent link) Le Alpi Apuane, monumento geologico unico al mondo
PARCO ALPI APUANE - Segnaletica di sentieri e rifugi CAI Sono circa 2.000 anni che l'uomo estrae il prezioso marmo bianco da queste montagne, monumento geologico unico al mondo. A partire del XVI secolo furono frequentate da geologi, mineralogisti, botanici, topografi e anche astronomi, che ne fecero un punto importante per i loro studi. Come palestra alpinistica, invece, le Alpi Apuane hanno storia recente: é solo

nel 1868 che l'ing. Giordano ne inizia l'esplorazione, facendo da apripista a tanti appassionati, anche stranieri (soprattutto inglesi). Il primo rifugio, l'Aronte, venne realizzato dalla sezione ligure del CAI nel 1902. Sulle Apuane si contano circa 750 Km. di sentieri, segnalati a cura di un apposito comitato intersezionale...

Grafica elenco puntato (permanent link)  TORANO Notte e Giorno - Rassegna d'arte contemporanea
TORANO - Addobbi aerei in Piazza Guido Manfredi durante la rassegna artistica "Torano Notte e Giorno 2016" A Torano, borgo di cavatori tra i più tipici delle Alpi Apuane, nel mese di agosto si vive la magia di una festa che vede coinvolti artisti italiani e stranieri, con un corollario di eventi musicali, spettacoli e serate speciali dedicate alla degustazione dei piatti tipici locali. "Torano Notte e Giorno", questo il nome della manifestazione diretta da Emma Castè, nel 2016 è giunta

alla diciottesima edizione ed ha proposto una sorprendente varietà di forme, linguaggi e tecniche, frutto del lavoro e della creatività di 31 artisti italiani e stranieri e delle loro opere. Tutti gli abitanti si sono adoperati per rendere più bello ed accogliente il loro paese; i cuochi volontari hanno preparato piatii gustosi e li hanno offerti con ospitalità semplice e vera, dimostrando grande maestria nell'arte culinaria.
Il percorso espositivo della rassegna d'arte contemporanea è stato segnalato con l'apposizione di 10 mila papaveri di tulle, realizzati dal Comitato organizzatore Pro Torano. Il papavero è da sempre il fiore associato alle battaglie per i diritti delle donne ed al femminicidio: quelle vite maltrattate e spezzate che sono emerse nei ritratti crudi in esposizione di Mina Bahiraee. Anche la scalinata della chiesa era coperta da un " red carpet". E' dal 2013 che Torano ha iniziato un percorso di sensibilizzazione e di decuncia contro la violenza di ogni genere.
L'artista locale Michele Monfroni ha installato in Piazza Ammiraglio 8 sculture, tra le quali una (Verità Nascoste) era ispirata allo scottante tema del terrorismo.
Tra i lavori più appariscenti la testa mozzata da una ghigliottina, scultura in marmo di Massimiliano Roncatti, i quadri di Monica Spicciani, i gechi di Giancarlo Pardini, l'installazione "Ophelia", omaggio a William Shakespeare di Ilaria Bertagnini Adrastea, un'opera sicuramente originale ed accattivante anche se un po' funerea, soprattutto se visionata nelle ore notturne. Un'impressione che abbiamo trovato anche nel diario contenente le firme dei visitatori.
All'ingresso del borgo si veniva accolti da una monumentale figura equestre scolpita in marmo bianco e di proprietà della ditta Franco Petacchi.

Grafica elenco puntato (permanent link)  TUNING - Passione e arte delle quattro ruote
TUNING - Posto di guida e cruscotto di una Peugeot 206 cabrio con "vertical doors" E un termine inglese che significa "messa a punto" del motore, ma oggi la parola ha assunto il significato di "modifica". Per "modifica" s' intende apportare alla propria autovettura cambiamenti sia a livello estetico che motoristico. Le vetture "concept" o "extreme" subiscono tali elaborazioni da essere praticamente irriconoscibili rispetto agli originali. Oggi la

nazione di riferimento è la Germania, dove leggi molto permissive consentono lo sviluppo di questo fenomeno costruttivo, ormai di massa. Anche gli Inglesi sono maestri nel modificare artigianalmente qualunque elemento dell'auto, usando i propri garage come delle autofficine. In Francia e Spagna le trasformazioni riguardano soprattutto l'estetica dei modelli, utilizzando kit in libera vendita o pezzi e fanaleria di altre vetture...
Nella galleria fotografica del sito vengono presentati anche modelli di leggendarie auto Usa che erano presenti al raduno tuning 2013 di Carrara-Avenza.

Ultime immagini:  Giannini 590 GT  -  Interni  -  Portiere  -  Bagagliai  -  Ruote
Grafica elenco puntato (permanent link)  Autocarri, autobus ed altri mezzi da lavoro storici
Due splendidi esemplari di Lancia Esatau, il camion "musone" Le rievocazioni storiche di questi autoveicoli sono un modo per ricordare ed onorare le persone che, in passato, questi mezzi li hanno guidati per mestiere.
Un lavoro di sacrificio, con disponibilità a viaggiare notte e giorno, una categoria che ha permesso all'Italia di rinascere nel dopoguerra e di crescere nel boom economico.

Molte manifestazioni vengono organizzate in tutta la Penisola ed hanno sempre una grande partecipazione di iscritti al registro storico e presenza di pubblico, con tante persone assiepate lungo le strade per assistere alle sfilate dei mezzi che transitano strombazzando in un clima di grande festa ed allegria...

Grafica elenco puntato (permanent link) Mezzi militari storici risalenti alla Seconda Guerra Mondiale
Un carro armato M4 Sherman transita di fronte al Palazzo Comunale di Aulla Dal 10 luglio 1943 parte del territorio italiano era già stato occupato dagli eserciti Alleati sbarcati in Sicilia e nel Sud della Penisola. La loro non fu una campagna di guerra facile, infatti incontrarono una strenua resistenza da parte delle truppe dell'Asse che li costrinse ad una lenta avanzata, ostacolata da baluardi difensivi noti a tutti: La Linea Gustav e la Linea Gotica.

La Lunigiana era attraversata dalla Linea Gotica, la linea di demarcazione del fronte che durante la Seconda Guerra Mondiale separava i territori occupati dalle truppe dell’Asse da quelli già liberati dagli Alleati e divenne, proprio per la sua ubicazione, uno dei più importanti terreni d'azione delle formazioni partigiane...
All'epoca il territorio lunigianese, morfologicamente impervio, era privo di vie di comunicazione adeguate. Oltre a ciò, l'inverno 1943/1944 fu particolarmente rigido.
In questa sezione del sito si possono osservare le immagini dei più celebri mezzi storici militari che hanno vissuto quei momenti, unitamente alle uniformi indossate appropriatamente da tanti figuranti italiani ed esteri che hanno partecipato ad una manifestazione con contenuti storico culturali organizzata dall"Associazione Linea Gotica Tirrenica" di Massa per i festeggiamenti del 25 aprile ad Aulla e Pontremoli.

Personaggi nella Site Gallery
Grafica elenco puntato  Andrea Parodi   Anna Oxa Grafica elenco puntato  Gianni Mina'   Giovanni Spadolini
Grafica elenco puntato  Antonella Ruggiero   Ambrogio Fogar Grafica elenco puntato  Gianluca Grignani   Laura Pausini
Grafica elenco puntato  Carmen Consoli   Cesare Cremonini Grafica elenco puntato  Avion Travel   Morgan   Nek
Grafica elenco puntato  Claudia Koll   Diego Ulissi   Dino Risi Grafica elenco puntato  Neri Marcore'   New Trolls
Grafica elenco puntato  Enrico Ruggeri   Enzo Decaro Grafica elenco puntato  Paolo Cecchetto   Piero Pelù   Ron
Grafica elenco puntato  Fabio Concato   Fabrizio Moro Grafica elenco puntato  Citto Maselli e Ettore Scola
Grafica elenco puntato  Fabrizio Frizzi   Roberto Chevalier Grafica elenco puntato  Stefano Mei   Teresa De Sio
Grafica elenco puntato  Francesco Moser   Giulio Andreotti  
Altri in Photo Magazine
Grafica elenco puntato  Alessandro Petacchi   Mario Cipollini Grafica elenco puntato  Franz Di Cioccio   Franco Mussida
Grafica elenco puntato  Amedeo Minghi   Caparezza Grafica elenco puntato  Giuliano Sangiorgi   Paolo Carta
Grafica elenco puntato  Gatto Panceri   Francesco Baccini Grafica elenco puntato  L'Aura   Marco Masini
Grafica elenco puntato (permanent link) La Ferrovia Aulla-Lucca, una linea senza tempo
FERROVIA AULLA-LUCCA - La locomotiva a vapore di un treno d'epoca attraversa un passaggio a livello tra Gragnola e Monzone Il fascino dei treni d'epoca e delle locomotive a vapore su una linea ferroviaria dal sapore antico, dove il tempo sembra essersi fermato. Una tratta insostituibile per i collegamenti di Lunigiana e Garfagnana, vanto di antica ingegneria tesa a superare ostacoli naturali non benevoli. La complessa orografia del territorio attraversato ha fatto si che il tracciato

fosse costellato da ponti e viadotti (33) e gallerie (31). Dal luglio 2012 è in funzione il nuovo scalo merci di Minucciano che consente di istradare verso la Pianura Padana il materiale derivato dai ravaneti della cave di marmo, eliminando così dal traffico stradale circa 15.000 Tir all'anno, per la sicurezza e la tranquillità delle località attraversate... (info, foto & video)

Grafica elenco puntato (permanent link) La Ferrovia Parma-La Spezia (Pontremolese)
FERROVIA PONTREMOLESE - L'attuale stazione di Villafranca-Bagnone, in esercizio sul tratto dove la vecchia linea e quella nuova si compenetrano Una linea di vitale importanza per La Spezia e la Lunigiana, che storicamente ha esaltato il suo ruolo sociale, ponendosi come fattore deterrente contro l'esodo di molti abitanti dei territori di montagna attraversati. Originariamente il tracciato era lungo 120 Km: i lavori per la sua costruzione iniziarono nell'ottobre del 1880 e durarono 14 anni. Nel 1927 il Ministero

dei Trasporti ne dispose l'elettrificazione. Il primo locomotore elettrico (tipo E-636) per treni viaggiatori entrò in servizio 6 anni dopo, nel 1933. Tale modello è rimasto operativo fino alla fine degli anni '80... Attualmente sono in corso i lavori per il raddoppio del tracciato, che dovrebbe essere integralmente realizzato, salvo imprevisti, entro il 2021, con il completamento del tunnel fra Berceto e Pontremoli... (info, foto & video)

Grafica elenco puntato (permanent link) Treni storici nel deposito Fondazione FS Italiane di Migliarina
FONDAZIONE FS ITALIANE - Automotrice leggera a nafta OM ALn 772-3265 (anno di costruzione 1942) Nei giorni 28 e 29 marzo 2015 c'è stata alla Spezia un'apertura straordinaria del deposito treni storici di Migliarina, che fa parte di un network di 11 siti individuati dalla Fondazione FS Italiane come luoghi di conservazione dei rotabili d'epoca. L'area posta tra Via Fontevivo e Via Lunigiana (un tempo adibita a officina e deposito delle FS), dopo la

chiusura avvenuta alcuni anni orsono è tornata a nuova vita con la missione di restaurare e preservare dal degrado quei mezzi di locomozione su ruota ferrata che, nel corso del tempo, hanno rappresentato il modo preferito di viaggiare di intere generazioni di italiani.
Nel corso della manifestazione, grandi e piccini, oltre ad ammirare splendidi esemplari di treni tirati a lucido, hanno potuto usufruire di collegamenti navetta gratuiti con la stazione di La Spezia centrale, salendo a bordo di una mitica automotrice leggera a nafta ALn 772. Alcune vetture di un convoglio TEE erano adibite a luogo di ristorazione e bar.
La Fondazione FS Italiane, che ha festeggiato a marzo il secondo anno di attività, è nata con lo scopo di valorizzare e preservare il patrimonio storico, tecnico, ingegneristico e industriale del Gruppo FS Italiane. Il sito di La Spezia è uno dei più grandi ed importanti d'Italia ed è molto probabile che possa essere presto trasformato in un vero e proprio museo.

Close Up

Fotografie, eventi, turismo, economia, arte e gastronomia

Liguri Apuani e Statue Stele
Le radici più profonde delle
comunità lunigianesi affondano
fino alle soglie della protostoria.
Mari e monti un tempo erano
occupati dalla bellicosa
popolazione dei Liguri Apuani...

Grafica elenco puntato link

Sentieri della Via Francigena
Una cartina del CAI traccia
i sentieri storici della
Via Francigena tra Aulla e
Sarzana, che sono
nuovamente percorribili dopo
essere stati ripuliti e segnalati...

Grafica elenco puntato link

Prodotti naturali del bosco
In Lunigiana sono molte le
risorse naturali che «madre
terra» dispensa a tutti i residenti.
I boschi pullulano di funghi,
castagne, piante officinali...

Grafica elenco puntato link

Apicoltura e miele DOP
Quello della Lunigiana è il primo
miele italiano ad avere ottenuto
dall'Unione Europea, nel 2004,
il marchio DOP...

Grafica elenco puntato link

Pietrasanta città d'arte
Città a vocazione turistica, Pietrasanta è considerata il capoluogo storico della Versilia e la capitale della lavorazione artistica del marmo...

Grafica elenco puntato link

Nubifragio del 25/10/2011
Un evento atmosferico di eccezionale portata ha dato luogo a forti precipitazioni nel Levante ligure e nell'alta Toscana. Come conseguenza, le esondazioni di canali, torrenti e fiumi hanno originato una vera e propria apocalisse...

Grafica elenco puntato link

Alluvioni in Liguria dal 1894
In Liguria i disastri legati al
maltempo sono determinati da
tanti fattori. Alluvioni e
devastazioni operate da corsi
d'acqua impazziti, violente
mareggiate e frane sono da
sempre una costante del territorio...

Grafica elenco puntato link

Liguria regione ad elevato
rischio idrogeologico

Secondo uno studio di
Legambiente in Liguria sono
molti i territori che risultano
fragili ed esposti ad un elevato
rischio idrogeologico...

Grafica elenco puntato link
 
 
 
 
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
19037 Santo Stefano di Magra - LA SPEZIA IT
 
   

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP