Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

HOME SWEET HOME

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

INDICE ARCHIVIO NEWS

2010

2011

2012

2013

2014

2015

2016

 

 
 
IL SECOLO XIX 1886/1986 - Volume speciale per celebrare il centenario del quotidiano di Genova, uscito per la prima volta il 25 aprile 1886

PRIMA PAGINA

<<

Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
 alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
 la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
 in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
 Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
 e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati... 

 
 
 
 

"Per una buona fotografia sono indispensabili fortuna e pazienza.
A volte l'autobus passa tra te e il soggetto mentre stai per scattare.
A volte la composizione è pronta
un attimo dopo che le hai
girato le spalle..."
(Enri Cartier-Bresson)

 

Statistiche web per Toltedalcassetto.it - Riepilogo generale ultimi 12 mesi

Statistiche del sito

 

Fotografie © 2001-2016
GIOVANNI  MENCARINI

 
   
Una piccola collezione di mie fotografie  
L'attrice Claudia Koll
Lunigiana Storica

Una cartina mostra il
territorio, un tempo abitato
dai Liguri Apuani, da dove
parte questo sito...

Blog del Novecento

Scoperte, invenzioni,
record e date da ricordare
del XX Secolo

Sfondi per desktop

Dal territorio una serie di immagini per abbellire lo schermo del vostro pc...

 
 
L'attrice Claudia Koll  
Argomenti principali del sito
Grafica elenco puntato (permanent link)  Autocarri, autobus ed altri mezzi da lavoro storici
Due splendidi esemplari di Lancia Esatau, il camion "musone" Le rievocazioni storiche di questi autoveicoli sono un modo per ricordare ed onorare le persone che, in passato, questi mezzi li hanno guidati per mestiere.
Un lavoro di sacrificio, con disponibilità a viaggiare notte e giorno, una categoria che ha permesso all'Italia di rinascere nel dopoguerra e di crescere nel boom economico.

Molte manifestazioni vengono organizzate in tutta la Penisola ed hanno sempre una grande partecipazione di iscritti al registro storico e presenza di pubblico, con tante persone assiepate lungo le strade per assistere alle sfilate dei mezzi che transitano strombazzando in un clima di grande festa ed allegria...

Grafica elenco puntato (permanent link)  ZENEIZE - il dialetto genovese
GENOVA - particolare di palazzo in Piazza della Meridiana Il dialetto ligure rispecchia la storia ed il carattere di una popolazione poco omogenea, stabilita nella fascia costiera e sull'arco montano tra il Varo, la Pianura Padana ed il Magra. Genti di razze ed origini diverse, fuse con Celti, Fenici, Greci, Italici, Barbari, Levantini ma unificate dai Romani.
Un dialetto in fondo unitario, ma dai multiformi aspetti, che

appartiene al gruppo detto "galloitalico". A Genova la lingua locale si è via via evoluta, accostandosi sempre di più all'italiano. Pur tuttavia, in molte aree, soprattutto dell'entroterra e di estrazione contadina, essa si è mantenuto più fedele al modello antico. 
Come il portoghese, cui tanto assomiglia, ha una ricchezza vocalica e consonantica superiori all'italiano. Molte parole del dialetto genovese originano da usanze o modi di dire tipici delle popolazioni islamiche, ereditate per contatto diretto sul suolo ligure o importate per bocca di mercanti e navigatori nostrani, reduci dalle fiorentissime colonie genovesi di Levante e dell'Africa settentrionale (il Maghreb), territori già occupati tra i secoli XI e XII...

Quaderni tecnici    
GUIDA ALL'ACQUISTO RAGIONATO
DI UNA MACCHINA FOTOGRAFICA
TECNICA E COMUNICAZIONE
NELLA FOTOGRAFIA DIGITALE
COSA FARE QUANDO IL SENSORE
DELLA REFLEX DIGITALE SI SPORCA
CONOSCERE GLI OBIETTIVI
LA FOTOGRAFIA NOTTURNA IL RITRATTO FOTOGRAFICO
Grafica elenco puntato (permanent link)  TUNING - Passione e arte delle quattro ruote
TUNING - Posto di guida e cruscotto di una Peugeot 206 cabrio con "vertical doors" E un termine inglese che significa "messa a punto" del motore, ma oggi la parola ha assunto il significato di "modifica". Per "modifica" s' intende apportare alla propria autovettura cambiamenti sia a livello estetico che motoristico. Le vetture "concept" o "extreme" subiscono tali elaborazioni da essere praticamente irriconoscibili rispetto agli originali. Oggi la

nazione di riferimento è la Germania, dove leggi molto permissive consentono lo sviluppo di questo fenomeno costruttivo, ormai di massa. Anche gli Inglesi sono maestri nel modificare artigianalmente qualunque elemento dell'auto, usando i propri garage come delle autofficine. In Francia e Spagna le trasformazioni riguardano soprattutto l'estetica dei modelli, utilizzando kit in libera vendita o pezzi e fanaleria di altre vetture...
Nella galleria fotografica del sito vengono presentati anche modelli di leggendarie auto Usa che erano presenti al raduno tuning 2013 di Carrara-Avenza.

Ultime immagini:  Giannini 590 GT  -  Interni  -  Portiere  -  Bagagliai  -  Ruote
Grafica elenco puntato (permanent link)  TALL SHIPS - I velieri più belli del mondo
L'Amerigo Vespucci, nave scuola della Marina Militare Italiana, ormeggiata in rada durante il Palio del Golfo della Spezia 2007 Tall Ships in inglese significa "Navi Alte". Vengono così denominati quei grandi velieri che hanno un'alberatura molto alta, con piani velici desueti e storicamente abbandonati a favore delle imbarcazioni a motore. Navi scuola e vele d'epoca solcano spesso il mare di Liguria. Tra di loro le italiane Amerigo Vespucci e Palinuro. La Vespucci è considerata la

"regina" delle Tall Ships. Nel 2011 ha compiuto 80 anni, risultando l'unità navale più anziana in servizio della Marina Militare italiana. Nave Palinuro è una "goletta armata" di tre alberi più il bompresso, con scafo in acciaio chiodato. Originariamente era un'unità navale francese, varata nel 1934 nei Cantieri Navali di Nantes con il nome di "Comandant Louis Richard"...

Festa della Marineria 2013 - Provenienti da Tolone per l'ultima tappa della Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta sono arrivati nel porto della Spezia una trentina di velieri, scuole di marineria e di vita. Nel corso di una quattro giorni ricca di oltre 100 eventi gratuiti, le Tall Ships sono state poste in vetrina al Molo Italia e visitate da migliaia di persone. Per salire a bordo dell'Amerigo Vespucci (circa 11.000 presenze) è stato necessario aspettare in coda anche più di un'ora e mezza.
Al termine della manifestazione le imbarcazioni si sono incolonnate nel Golfo della Spezia per dare vita ad una spettacolare parata che è poi terminata all'altezza delle Cinque Terre...

Personaggi nella Site Gallery
Grafica elenco puntato  Andrea Parodi   Anna Oxa Grafica elenco puntato  Gianni Mina'   Giovanni Spadolini
Grafica elenco puntato  Antonella Ruggiero   Ambrogio Fogar Grafica elenco puntato  Gianluca Grignani   Laura Pausini
Grafica elenco puntato  Carmen Consoli   Cesare Cremonini Grafica elenco puntato  Avion Travel   Morgan   Nek
Grafica elenco puntato  Claudia Koll   Diego Ulissi   Dino Risi Grafica elenco puntato  Neri Marcore'   New Trolls
Grafica elenco puntato  Enrico Ruggeri   Enzo Decaro Grafica elenco puntato  Paolo Cecchetto   Piero Pelù   Ron
Grafica elenco puntato  Fabio Concato   Fabrizio Moro Grafica elenco puntato  Citto Maselli e Ettore Scola
Grafica elenco puntato  Fabrizio Frizzi   Roberto Chevalier Grafica elenco puntato  Stefano Mei   Teresa De Sio
Grafica elenco puntato  Francesco Moser   Giulio Andreotti  
Altri in Photo Magazine
Grafica elenco puntato  Alessandro Petacchi   Mario Cipollini Grafica elenco puntato  Franz Di Cioccio   Franco Mussida
Grafica elenco puntato  Amedeo Minghi   Caparezza Grafica elenco puntato  Giuliano Sangiorgi   Paolo Carta
Grafica elenco puntato  Gatto Panceri   Francesco Baccini Grafica elenco puntato  L'Aura   Marco Masini
Grafica elenco puntato (permanent link)  BRUGNATO - Le infiorate del "Corpus Domini"
BRUGNATO (Infiorata del "Corpus Domini 2004") - Un'infioratrice compone un disegno raffigurante petali di fiori e pesci "Per tetto un cielo di stelle e per strada un tappeto di fiori". La città di Brugnato trasforma per un giorno le vie del centro storico in un lunghissimo e caleidoscopico tappeto di fiori, che produce suggestioni emotive incredibili grazie alla bellezza e alla raffinatezza dei disegni che lo compongono. La bravura dei brugnatesi ha varcato i confini della Val di Vara per sbarcare

anche all'estero... L'usanza di gettare fior a terra per omaggiare il passaggio di persone risale a tempi antichissimi, mentre la prima infiorata con disegni geometrici venne realizzata in Vaticano (29 giugno 1625), in occasione della festa dei SS. Pietro e Paolo....

Grafica elenco puntato (permanent link)  RICCO' DEL GOLFO - Le corse dei carrettini
Un carrettino gommato biposto, tipo Sport Prototipo BMW Mentre a Vezzano Ligure la tradizione delle corse con i carrettini si è nuovamente interrotta, a Riccò del Golfo sono già tre anni che la Pro Loco ed il Comune organizzano una cronodiscesa con partenza nella frazione di Casella ed arrivo in quella  di  Valdipino. C'è  stato  quindi  un  casuale  ed  impensabile  passaggio di testimone tra la Val di Magra e la Val di Vara per

mantenere in vita un sano divertimento che richiama ad antica memoria. E alcuni appassionati, che erano tornati a gareggiare nel borgo caro a Mario Tobino, proprio non ce la facevano a star lontano dalle corse su quattro ruote (a volte tre) non motorizzate e hanno pensato bene di iscriversi alla competizione svoltasi nel comune della Bassa Val di Vara.

Grafica elenco puntato (permanent link)  L'incendio nel Parco del Magra del 7 agosto 2015
PARCO DEL MAGRA (Piano di Vezzano Ligure) - Una densa colonna di fumo si alza dall'incendio del 7 agosto 2015 Il 7 agosto 2015, intorno alle ore 12, un furioso incendio è divampato nella zona del casello autostradale di S.Stefano di Magra. Le fiamme, spinte da una sostenuta brezza di mare, si sono immediatamente estese alla vegetazione circostante resa arida dalla persistente siccità. Dapprima il rogo ha raggiunto le scarpate di un tratto della Autostrada A12, che è stata

temporaneamente chiusa per motivi di sicurezza e per consentire un più efficace intervento dei Vigili del Fuoco. In seguito, nonostante il prodigarsi dei pompieri e di molte squadre antincendio della vallata, le fiamme sono sfuggite al controllo ed hanno distrutto praticamente quasi tutta la campagna alluvionale del Parco del Magra posta nel piano di Vezzano Ligure. Un immane disastro ambientale, nel quale sono andati in fumo circa 82 ettari di terreno.
L'incendio ha interessato orti, frutteti, canneti, che nel periodo estivo sono molto rigogliosi. Raggiunti dalle fiamme anche alcuni ricoveri di attrezzi agricoli e baracche per l'allevamento di animali da pascolo e da cortile, fortunatamente portati in salvo dall'intervento dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile. A scopo precauzionale, le autorità hanno inoltre disposto l'evacuazione di 10 abitazioni.
Dalla Direzione Regionale Emilia Romagna è arrivato sul posto anche l'elicottero Drago 51 dei Vigili del Fuoco che,  attingendo acqua dal Lago Curadi (in località Cerlasca), ha provveduto a spegnere gli ultimi focolai sparsi fino al calar della sera. Il furioso incendio veniva domato intorno alle ore 19. Tutte le operazioni dei pompieri (44 unità e 17 mezzi intervenuti) si sono concluse intorno alle ore 22:30.
Il giorno dopo un silenzio innaturale si è contrapposto al vociare quotidiano, alle grida dei bambini che giocano, al rumore delle macchine agricole e al sibilo delle pompe per irrigare gli orti. Tutto spazzato via in poche ore...
La cancellazione della macchia fluviale, oltre ad avere lasciato il posto ad un paesaggio spettrale, ha portato impietosamente alla luce i tanti rifiuti abbandonati e le innumerevoli micro-discariche abusive presenti nell'area.

Grafica elenco puntato (permanent link)  La tempesta di vento del 5 marzo 2015 a Forte dei Marmi
FORTE DEI MARMI - Alberi sradicati dal vento inclinati pericolosamente su una via cittadina Nella notte tra il 4 e 5 marzo 2015 una bufera di vento ha interessato i comuni di Forte dei Marmi e Pietrasanta provocando la caduta di tantissime piante di alto fusto. Ne hanno fatto le spese soprattutto i pini marittimi, molti dei quali superavano un'altezza di 30 metri ed avevano un'età compresa tra i 60 e 70 anni. La rinomata pineta di Marina di Pietrasanta è

stata praticamente rasa al suolo, così come parecchie abitazioni circostanti hanno subito notevoli danni. Numerosi i tetti scoperchiati oppure lesionati dagli alberi, letteralmente sradicati dal terreno, che scendendo verso terra si abbattevano su case e palazzine.
Lo stesso dramma si è vissuto a Forte dei Marmi dove circa il 60% delle piante presente sul territorio è stato divelto dalla furia del vento. Non c'è strada che non sia stata interessata dal disastro. Il franamento a terra degli altissimi pini marittimi ha dato origine a numerosi effetti collaterali quali: case lesionate, auto distrutte, rottura delle tubazioni del gas, interruzione di linee elettriche, problemi alla circolazione di veicoli e pedoni.
Secondo le prime stime sarebbero 4.000 le abitazioni private colpite, con danni che si aggirano sui 40 milioni di euro. Quelli complessivi, comprese tutte le strutture pubbliche, ammonterebbero a più di 230 milioni di euro: una vera e propria ecatombe naturale.
Dalle immagini si può vedere come gli alti pini marittimi selvatici presentino delle radici piuttosto sottili e poco profonde. Se a questo uniamo la friabilità del terreno costiero, possiamo ben capire perché la maggior parte di questi alberi sia stata sradicata da un eccezionale vento di grecale.

Ultime immagini: la pineta di Marina di Pietrasanta il 18-05-2015

Close Up

Fotografie, eventi, turismo, economia, arte e gastronomia

Liguri Apuani e Statue Stele
Le radici più profonde delle
comunità lunigianesi affondano
fino alle soglie della protostoria.
Mari e monti un tempo erano
occupati dalla bellicosa
popolazione dei Liguri Apuani...

Elenco puntato - Liguri Apuani e Statue Stele

Sentieri della Via Francigena
Una cartina del CAI traccia
i sentieri storici della
Via Francigena tra Aulla e
Sarzana, che sono
nuovamente percorribili dopo
essere stati ripuliti e segnalati...

Elenco puntato - Sentieri della Via Francigena

Antiche ricette in Lunigiana
Piatti prelibati di una cucina essenziale, ma non per questo meno saporita. Cibi dal sapore antico che tornano ad imbandire le nostre tavole dopo  essere stati riscoperti a nuova vita.

Elenco puntato - Antiche ricette in Lunigiana

Prodotti naturali del bosco
In Lunigiana sono molte le
risorse naturali che «madre
terra» dispensa a tutti i residenti.
I boschi pullulano di funghi,
castagne, piante officinali...

Elenco puntato - Prodotti naturali del bosco

Apicoltura e miele DOP
Quello della Lunigiana è il primo
miele italiano ad avere ottenuto
dall'Unione Europea, nel 2004,
il marchio DOP.

Elenco puntato - Apicoltura e miele DOP

Pietrasanta città d'arte
Città a vocazione turistica, Pietrasanta è considerata il capoluogo storico della Versilia e la capitale della lavorazione artistica del marmo.

Elenco puntato - Pietrasanta città d'arte

Nubifragio del 25/10/2011
Un evento atmosferico di eccezionale portata ha dato luogo a forti precipitazioni nel Levante ligure e nell'alta Toscana. Come conseguenza, le esondazioni di canali, torrenti e fiumi hanno originato una vera e propria apocalisse...

Elenco puntato - Nubifragio del 25/10/2011

Alluvioni in Liguria dal 1894
In Liguria i disastri legati al
maltempo sono determinati da
tanti fattori. Alluvioni e
devastazioni operate da corsi
d'acqua impazziti, violente
mareggiate e frane sono da
sempre una costante del territorio...

Elenco puntato - Alluvioni in Liguria dal 1894

Liguria regione ad elevato
rischio idrogeologico

Secondo uno studio di
Legambiente in Liguria sono
molti i territori che risultano
fragili ed esposti ad un elevato
rischio idrogeologico...

Elenco puntato - Liguria regione ad elevato rischio geologico
 
 
 
 
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
19037 Santo Stefano di Magra - LA SPEZIA IT
 
   

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP