Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

ARCHIVIO NEWS

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

2010

2011

2012

2013

INDICE ARCHIVIO NEWS

GENNAIO 2011

FEBBRAIO 2011

MARZO 2011

APRILE 2011

MAGGIO 2011

GIUGNO 2011

LUGLIO 2011

AGOSTO 2011

SETTEMBRE 2011

OTTOBRE 2011

Alluvione nello Spezzino e in Lunigiana

NOVEMBRE 2011

DICEMBRE 2011

 

LA NAZIONE (italiana) del 27 ottobre 1956 - Prima pagina dedicata all'insurrezione in Ungheria

PRIMA PAGINA

<<

Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati...

Close Up

Argomento del mese

Nubifragio in Liguria e Toscana
Un evento atmosferico di eccezionale portata si è verificato nella giornata di martedì 25 ottobre 2011 nel Levante ligure e nell'alta Toscana, causando perdite umane e distruzione...

Elenco puntato - Come vivere meglio

 
 
 
 
EVENTI OTTOBRE 2011
SANREMO - Glamour, Fashion & Music

01 Ottobre 2011

Sabato 1° ottobre Sanremo celebra il sessantesimo anniversario dalla nascita del Festival della Moda Maschile che ha avuto, proprio nella città dei fiori e nelle eleganti sale della Casa da Gioco, il prestigioso palcoscenico in grado di amplificare la crescita di quel settore dell’artigianato nazionale che creatività e professionalità hanno poi trasformato in Alta Sartoria.
Per l’occasione, oltre al Convegno “Creatività in mostra. Il Festival della Moda Maschile di Sanremo e l’Alta Sartoria italiana” che si svolgerà al Casinò (www.casinosanremo.it ) il Comune di Sanremo, con la direzione artistica pepimorgia e Stefano Senardi, ha organizzato per sabato 1° ottobre la...

Notte bianca della moda

L’iniziativa, dalla forte valenza culturale, si pone l'obiettivo non solo di celebrare il suddetto anniversario ma anche di avvicinare il mondo della moda al grande pubblico creando, grazie  ai  molti  eventi  collocati  in  diversi punti della città e alla

collaborazione con i Civ, un'occasione unica di incontro con i principali protagonisti del fashion.
Il programma prevede numerosissimi eventi che prenderanno il via a partire dalle ore 18 di sabato 1° ottobre con un’affascinante sfilata di modelle professioniste (fornite da Zerodiecieventi) lungo la scalinata del Casinò e si protrarranno sino a notte inoltrata, coinvolgendo tutto il tessuto cittadino. Negozi aperti sino a tarda

La top model Elisa D'Ospina, madrina della "Notte bianca della moda" di Sanremo (Copyright © Foto Effimera snc)
sera, locali con musica live, vetrine a tema e tanta animazione per una Sanremo non solo città della musica ma anche del fashion e della moda.
Madrina d'eccezione dell'evento sarà Elisa D'Ospina, eclettica modella dai tratti raffinati ed eleganti, dal 2010 fashion blogger e firma di Vogue Curvy, ma anche opinionista tv e psicologa della comunicazione. Nata a Vicenza nel 1983, ha iniziato la sua carriera di modella nel 2007 con le prime sfilate e i primi cataloghi. Oggi è una delle top model più richieste a livello internazionale nel settore del conformato. Fa combaciare la sua passione per le passerelle con la sua attività di Ufficio Stampa per un'agenzia di comunicazione della quale è socia.
Per la prima volta, una Notte bianca della moda ha un testimonial curvy.
Presso la Chiesa Russa di Sanremo, lo staff di Pepimorgia renderà omaggio al light-designer recentemente scomparso a Genova. Un'installazione dal titolo "La luce è vita" irradierà un fascio luminoso verso la città. Ad azionarlo sarà Emiliano Morgia, intorno alla mezzanotte, in un'atmosfera da sogno dove gli sguardi degli spettatori si fonderanno col raggio di luce nel ricordo del grande artista che, nella sua opera ha sempre cercato di svelare, proprio grazie alla luce, universi nascosti ed inesplorati.
Tutti gli eventi della Notte Bianca sono gratuiti.
 
MARANELLO - Sapori e motori al via

02 Ottobre 2011

A Maranello si stanno scaldando i motori (della macchina organizzatrice) perché domenica 2 ottobre p.v., alle ore 10, partirà la nona edizione dell’evento simbolo del red factor della cittadina modenese, con molte new entry. Sotto il segno della “terra del Mito”, per la seconda volta, si correrà anche la “gara” dedicata all’aceto balsamico tradizionale, di casa tra le “rosse”. Tutto è pronto per il

IX° Gran Premio del Gusto
un percorso appassionante e impegnativo, all’insegna di “sapori e motori”. In piazza Libertà, in via Stradi, in via Claudia e in via Nazionale, saranno ai loro posti, negli stand, gli “assi” locali che rappresentano il famoso “red factor” della “Città delle rosse” e che daranno il meglio di se stessi per guadagnare il traguardo del consenso del pubblico.
Le “scuderie” si stanno impegnando al massimo, secondo le tabelle di marcia stabilite. La giornata, riservata all’arte gastronomica e all’eccellenza automobilistica, è organizzata dal “Consorzio Maranello Terra del Mito” (istituito per la promozione e il marketing del territorio), in collaborazione, tra i tanti, con il Comune di Maranello e il Museo Ferrari, affiancati dalla Provincia di Modena, dal Wine Food Festival Emilia Romagna, da Motor Valley e da altri numerosi sostenitori. Forti dell’allenamento e dei successi degli scorsi anni, i curatori hanno voluto arricchire ancora di più il cartellone dell’evento.
Durante l’intera giornata di “red passion”, i negozi rimarranno aperti e, all’interno del Municipio, sarà possibile visitare la mostra “1950-2010: 60 anni di Formula Uno. I piloti della Scuderia Ferrari nelle cartoline ufficiali. Inoltre il Museo Ferrari scende in piazza, con iniziative speciali: dalle ore 10, in piazza Libertà, saranno esposti alcuni modelli delle più ammirate auto sportive, come la F1 (del 1987) di Gerard Berger e la Enzo Ferrari Gran Turismo, sviluppata da Schumacher con le stesse performance della  Formula 1. Segreti e curiosità sulle vetture da corsa si potranno apprendere direttamente da ex meccanici della Casa, oppure visitando il Museo Ferrari Maranello, che propone ingressi promozionali per residenti e non e ha istituito un premio per un visitatore, sorteggiato alle ore 16 e a cui andrà una selezione di prodotti tipici locali.
Per i piloti più giovani, sarà a disposizione un simulatore di guida, che servirà anche per il Gran Premio dei Bambini, che si svolgerà dalle ore 10 e 30 fino alle 12 e porterà sul podio i primi tre classificati, premiati con foto-ricordo e gadget della Ferrari.
Per maggiori informazioni:
Segreteria Organizzativa, Comune di Maranello
Piazza Libertà 33, 41053 Maranello (MO) - tel. 0536/240011 - fax 0536/942263
 URP, Tel. 0536/240000  -  IAT, Tel. 0536/240005  -  Web:  www.comune.maranello.mo.it
 
SARZANA - Incontri a ProgettoUomo

Dal 6 Ottobre 2011

Nella sede di ProgettoUomo, in Via Gramsci 13 a Sarzana, riprende l'attività culturale con una serie di incontri rivolti alla valorizzazione della Storia del Territorio. Per novembre sono in cantiere alcuni interessanti appuntamenti sulla salute dal titolo "Percorsi nel Trauma". Come vuole la tradizione, i relatori saranno figure competenti ed appassionate, ma soprattutto legate al territorio.
LA STORIA: UNA RISORSA PER IL BENE COMUNE
Giovedi 6 ottobre, alle ore 21.00
STORIA E ARTE COME VITA - Energia della materia
Luciano Preti
Docente di Tecniche della Scultura all’Accademia di Belle Arti di Firenze
Coordinatore della Commissione Artistica e Storica della manifestazione Medievalis
e della Compagnia del Piagnaro
Giovedì 13 ottobre, alle ore 21.00
“BORGHI VIVI” ... FACCIAMOLI VIVERE
Bruno Pucciarelli

Architetto , Esperto di Pianificazione del paesaggio
A. Giuseppe Ozenda
Ingegnere , Presidente di Consulteam – gruppo di consulenti di
“Strategie & Tecnologie d’Innovazione”
Giovedì 20 ottobre, alle ore 21.00
STORIA E CULTURA PER UN TURISMO DI QUALITA'
Piergino Scardigli

Avvocato , Esperto di Storia del Territorio , già Presidente della
Camera di Commercio della Spezia
Giovedì 27 ottobre, alle ore 21.00
CASTELLI E ANTICHI PALAZZI
CONTENITORI DI CULTURA E DI CREATIVITA'

Riccardo Barotti
Archivista e Sindaco del Comune di Rocchetta Vara
Simone Agnetti
Organizzatore Culturale
Info a cura di Maria Clotilde Fiori Pucci -  Associazione ProgettoUomo
 
ALBENGA - In memoria di due grandi

 8 - 22 Ottobre 2011

Prosegue ad Albenga una manifestazione voluta dai "Fieui di caruggi" per onorare il cantautore genovese Fabrizio De Andrè alla cui memoria assegnarono nel 2009 il premio Fionda di legno, destinato a chi nella vita ha saputo tirare buone fiondate...

Ottobre... De Andrè  (dedicato a Pepi Morgia)
L’evento, realizzato con il patrocinio del Comune di Albenga e la collaborazione della Palazzo Oddo srl, è stato dedicato a Pepi Morgia, recentemente scomparso, ed ha avuto inizio sabato 8 Ottobre nei vicoli del centro storico ingauno con un tributo musicale e con l’inaugurazione (con raviolata finale) della mostra I FIORI
DI FABER
, ideata dallo stesso Pepi Morgia e da Claudio Porchia.
La mostra rimarrà aperta nei locali di Palazzo Oddo sino a venerdì 21 Ottobre proponendo 40 opere di Libereso Guglielmi, Martina Tauro, Dino Gambetta e Tiziano Riverso.
I quattro artisti hanno interpretato dieci canzoni di De Andrè in cui compare il motivo dei fiori. I quadri, prevalentemente acquarelli, sono in vendita con offerta a favore della Comunità di San Benedetto al Porto di Don Gallo (gli interessati possono avanzare l'offerta presso i locali dove si svolgerà la mostra.
Il momento clou della manifestazione avrà però luogo sabato 22 Ottobre alle ore 17 al cinema teatro Ambra di Albenga, con la conduzione di Mario Mesiano.
Si inizierà con l’affettuoso ricordo di Pepi Morgia al quale il soprano Anna Maria Ottazzi, accompagnata dal maestro Leonardo Ferretti, dedicherà l’Ave Maria di De Andrè. Sarà presente Don Andrea Gallo.
Antonio Ricci e la signora Dori Ghezzi si sono detti felici di partecipare in prima persona a questa iniziativa di solidarietà e saliranno sul palco per offrire la loro testimonianza.
Vittorio De Scalzi, nell’occasione, presenterà, in una sorta di anteprima nazionale, un inedito di De Andrè, nato da alcuni versi scritti da Faber sopra un tovagliolo e dedicati a Pepi Morgia, che il cantautore chiamava affettuosamente il Principe o Capitan Fracassa.
Ha annunciato il suo intervento anche Paolo Villaggio che, durante la manifestazione, potrà finalmente ritirare la fionda di legno 2010 anno in cui l’eruzione del vulcano islandese Eyjafallajokul provocò per alcuni giorni il blocco dello spazio aereo impedendo l’arrivo da Roma dell’attore.
Davvero una cinquina straordinaria riunita nel nome di Fabrizio De Andrè e di Pepi Morgia!
Presenzieranno Emiliano Morgia, Patrizia Tenco, Libereso Guglielmi, Dino Gambetta, Tiziano Riverso e offriranno il loro contributo lo scrittore-giornalista Claudio Porchia e Gino Rapa dei Fieui di Caruggi.
La voce e la chitarra di Marisa Fagnani, protagonista musicale della commedia  “Nome: Fabrizio Cognome: De Andrè” accompagneranno la chiusura della manifestazione.
 
BASILICATA - Coast to Coast a piedi

 Dal 12 al 28 Ottobre 2011

Dal 12 al 28 ottobre 2011 un gruppo di camminatori attraverserà la Basilicata a piedi, percorrendo 340 chilometri sulla costa e nell'interno delle province di Potenza e Matera. Sarà un cammino aperto a tutti, che non prevede alcun costo d'iscrizione e privilegerà l'ospitalità in case private, a partire dal circuito internazionale dell'Associazione Servas. Le stazioni ferroviarie saranno i punti di partenza e di arrivo privilegiati e renderanno più facile il viaggio per i camminAttori esterni...

CamminAmare 2011
Un viaggio a piedi nei luoghi del film di Rocco Papaleo, e lungo le coste tirreniche e ioniche alla ricerca dei paesaggi naturali e agricoli da scoprire a 3 km l’ora.
Un “coast to coast” di 11 tappe, con un prologo - due tappe da Sapri a Praia a Mare sul Tirreno – e un epilogo - tre tappe da Marina di Ginosa a Marina di Nova Siri sullo Ionio.
Una camminata-evento lunga 16 giorni, aperta a tutti e gratuita, che racconterà
persone e iniziative che producono ricchezza rispettando il territorio e chi lo abita e che indagherà sui cambiamenti dei paesaggi costieri.
La connessione di realtà economiche che funzionano con una rete “a bassa velocità”, su cui far transitare le persone, le loro idee e le loro esperienze, e anche le energie e l’ottimismo necessari per metterle in pratica.
La conoscenza del popolo lucano attraverso la sua musica e
Logo Associazione CamminAmare
le sue storie con il coinvolgimento di musicisti, poeti e letterati che operano per creare un fertile territorio culturale ed economico.
La messa a punto di un itinerario inedito da segnare e da promuovere: i 232 km di coast to coast tracciati con GPS saranno pubblicati on line, a disposizione di chiunque voglia ripercorrere il nostro viaggio.
Il format e la comunicazione
L'organizzazione del viaggio sarà simile a quella di GeMiTo, la camminata-evento organizzata nel 2010 dall’Associazione CamminAmare e da Itineraria.
L’evento verrà pubblicizzato giorno dopo giorno sui principali social network: ok, Twitter, YouTube, Flickr.
Il gruppo fisso
Il gruppo fisso in cammino sarà composto da: Riccardo Carnovalini (fotografo e camminatore), Gianluca Bonazzi (raccoglitore di storie), Andrea Zuin (musicista e musicologo), Benedetta Erbice (comunicatrice ambientale), Anna Rastello (addetta alle relazioni pubbliche).
Gli incontri
Sono previsti incontri sul territorio per creare uno sciame d’interesse e di proposte sulle strategie necessarie a un’economia altra, da costruire dal basso, con piccoli e rivoluzionari esempi locali. L’agricoltura biologica contro quella transgenica, i vigneti contro i capannoni, il bello contro il brutto, il valore della fraternità e della comunità contro l’atomizzazione sociale, il cammino e l’ascolto contro una vita dopata dalla velocità e dalla superficialità.
 
GENOVA - Fiera dell'altra economia

14 - 15 e 16 Ottobre 2011

Nel pieno di una grande crisi economica, sociale e ambientale è necessario favorire momenti di aggregazione e confronto tra i cittadini, le istituzioni e i soggetti imprenditoriali per produrre un cambiamento reale nei confronti di spesa consumo e produzione. A Genova e in Liguria viene proposta la 3a edizione di...

Fa' La Cosa Giusta!
Fiera del Consumo Critico e degli Stili di Vita sostenibili
Il tavolo promotore della rete ligure per l'altraeconomia e gli stili di vita responsabili, a chi afferma, con la solita datata ricetta, che l'uscita da questa crisi potrà avvenire attraverso la liberalizzazione dei mercati in chiave neoliberista, risponde che sono sotto gli occhi di tutti gli effetti prodotti: precariato, contrazione dei salari, nuova disoccupazione, erosione dei diritti e del welfare , aggressioni all'ambiente su scala globale. Invece favorire e promuovere l'emersione e il consolidamento di esperienze locali che favoriscano una filiera corta tra produttori di beni e servizi e i consumatori rappresenta una prima azione concreta per l'affermazione di un'economia solidale e responsabile a cui una mondializzazione intelligente dovrebbe tendere.
Per questo motivo, attraverso la mostra-mercato che si terrà nella Piazza delle Feste, al Porto Antico di Genova, nei giorni 14 - 15 e 16 ottobre 2011 (Ingresso Libero) si cercherà di alimentare e facilitare la crescita della consapevolezza dei cittadini, attraverso la proposta di un ricco programma culturale, e di influenzare i processi di cambiamento nei comportamenti delle imprese e nelle scelte di politica sociale e ambientale delle Istituzioni locali.
La Fiera genovese è stata preceduta da due eventi similari a Sarzana e a Taggia, a testimonianza della volontà di protagonismo delle realtà liguri che si riconoscono nell'arcipelago dell'altraeconomia.
Il programma culturale prevede per venerdì 14, alle ore 22:00, il concerto "Pasticcio Meticcio", una mescolanza di musicisti che prova a proporre e interpretare repertori di musica "sradicata", suonata per ritrovare le proprie radici e per scoprirne delle altre, per conoscere e far conoscere.
Sabato 15, dalle ore 17:00 alle 19:30, è previsto un convegno dal titolo "La vita dopo il petrolio" per cercare di capire cosa accadrà nella nostra vita quando "l'oro nero" sarà terminato. Conversazioni intorno alla fine del benessere a buon mercato e alle scelte della transizione. Alle ore 22:00 concerto "Malacrianza", musica popolare del Sud. Pizziche salentine, tammurriate napoletane, cori sardi, villanelle, tarantelle e canti di lavoro.
Domenica 16, alle ore 17:30, chiusura con una tavola rotonda, "La transizione possibile attraverso la tutela dei beni comuni a partire dagli esiti referendari. Nuovi percorsi tra istituzioni locali e società civile", alla quale è prevista la partecipazione di molte personalità politiche liguri e non.
Il coordinamento sarà di Deborah Lucchetti (presidente Fair) e Santo Grammatico (Coordinatore Legambiente Liguria).
Durante le tre giornate la Piazza delle Feste sarà animata da seminari e laboratori.
 
 
SANREMO - Giochi da tavola

 Dal 16 al 22 Ottobre 2011

Presso il Nyala Suite Hotel di via Solaro 134 e sotto l’egida della Federazione Mondiale del Gioco della Dama (WCDF) e della Federazione Italiana Dama (FID), la città di Sanremo ospiterà, dal 16 al 22 ottobre 2011, un torneo del più diffuso dei giochi da tavola...

World Challenge di dama inglese
Un evento di altissimo livello, che permetterà di designare lo sfidante al titolo mondiale detenuto da Ron King delle Barbados, incontrastato dominatore della specialità dal 1991.
Il Torneo ospiterà appunto la versione conosciuta come “dama inglese”, molto simile a quella giocata in Italia.
E’ probabilmente per questo motivo che alcuni campioni italiani, cimentatisi in questo settore, sono saliti subito ai più alti vertici del rating mondiale: spicca il vicecampione del mondo di dama inglese, Michele Borghetti.
Le differenze principali tra la dama inglese e quella italiana consistono nell’orientamento della damiera (nella versione italiana la casella in basso a destra del giocatore è nera, in quella inglese è bianca) e nelle regole di presa (nella versione inglese la pedina può catturare la dama, azione non ammessa in quella italiana).
La specialità inglese, inoltre, è probabilmente la più diffusa nel mondo: è giocata in tutti i paesi ad influenza anglosassone, ex colonie comprese, e quasi sempre utilizzata anche su computer.
Inoltre, mentre nei tornei di dama italiana le prime tre mosse (due del bianco e una del nero) vengono sorteggiate, la dama inglese prevede due possibilità: la variante con le prime tre mosse a sorteggio e la variante con le prime mosse libere. Sarà quest’ultima variante (mossa libera) quella di scena a Sanremo.
Al Challenge, in calendario da mercoledì 19 a sabato 22 ottobre, parteciperanno esclusivamente giocatori selezionati dalle rispettive federazioni nazionali.
Saranno in lizza i più grandi campioni della specialità da Stati Uniti, Sud Africa, Irlanda, Repubblica Ceca, Turkmenistan e Barbados.

Prima del challenge (da domenica 16 a martedì 18 ottobre) si svolgerà il 1° Torneo Internazionale “Sanremo Open”, aperto a tutti gli appassionati del gioco. Alla gara, comunque, interverranno alcuni dei giocatori che poi daranno vita al “torneo challenge”.

 
PONTREMOLI - Adotta un libro antico

Dal 26 Ottobre 2011

E’ un’iniziativa per promuovere la partecipazione attiva dei cittadini, singoli o associati, alla conservazione e alla tutela di importanti Beni Culturali come il libro antico e il manoscritto. E’ anche un modo per continuare il progetto di valorizzazione della Biblioteca del Seminario di Pontremoli e del suo pregevole Fondo Antico, patrimonio dell’identità e della storia della comunità.

Chi può aderire
Tutti possono partecipare. Oltre ai singoli cittadini, o nuclei familiari, possono aderire gruppi, Enti, Associazioni culturali e di volontariato, Associazioni di categoria, ordini professionali, aziende, Banche o Fondazioni bancarie che possono essere interessati per motivi personali, professionali o di mecenatismo.
Il coinvolgimento delle scuole di ogni grado prevede la stesura di progetti-pilota stilati ad hoc, attraverso i quali le classi o gli istituti sceglieranno il volume o i volumi da restaurare in base alle loro esigenze di programma.
Potranno, inoltre, approfondirne la conoscenza dal punto di vista dei contenuti e delle notizie bibliografiche, nonché dei materiali.
Come funziona
La Biblioteca redige, sotto la supervisione dell’Ufficio per l’Arte Sacra della Diocesi, una lista di volumi che necessitano di un intervento di restauro. Il progetto di restauro definitivo viene approvato dalla struttura regionale competente che esercita la funzione di Sovrintendenza dei Beni Librari.
Chi lo desidera può scegliere da questa lista quale volume o volumi restaurare, di fatto adottandoli attraverso un’offerta in denaro di entità variabile.
Modalità di realizzazione
I volumi della lista possono necessitare di varie tipologie di interventi, decisi insindacabilmente dalla Biblioteca con l’Ufficio per l’Arte Sacra della Diocesi e l’ufficio Beni Librari della Regione Toscana.
Per ogni volume è indicata anche l’entità di spesa dell’intervento.
La scelta della forma di partecipazione finanziaria da parte del donatore è libera e flessibile: chi aderisce può scegliere se coprire da solo l’intera spesa del restauro del volume o dei volumi oppure partecipare in cordata con altri donatori.
E’ possibile anche regalare l’adesione all’iniziativa a nome di qualcun altro, porgendo un dono che sfidi il tempo e attesti la sensibilità di chi lo riceve.
Vantaggi fiscali
Le erogazioni liberali o mecenatismo a favore della cultura, anche nel caso di Beni Ecclesiastici, comportano vantaggi fiscali di Legge.
Riconoscimenti per il donatore
Il donatore è invitato a prendere visione dei progressivi stadi di intervento sino alla conclusione del Restauro finanziato.
Al volume o ai volumi interessati viene aggiunta un’etichetta nella quale è indicato il nome del donatore, previo naturalmente il consenso dello stesso.
Periodicamente sarà organizzata una cerimonia pubblica per ringraziare i donatori, anche attraverso la consegna di un certificato di adozione del volume. Le unità recuperate alla fruizione saranno esposte e ne verranno indicate le modalità di Restauro.
Delle erogazioni liberali e delle iniziative connesse sarà dato rilievo sugli organi di stampa e di comunicazione di vario genere.
Per maggiori informazioni
Biblioteca del Seminario Vescovile di Pontremoli
P.za S. Francesco, 10 - 54027 Pontremoli (MS)
 
TRIORA - Musica, streghe e mistero

 30 e 31 Ottobre 2011

E’ la notte dei travestimenti, delle streghe e del mistero. La notte in cui diventano protagoniste le stravaganze e le follie, le ambientazioni oniriche e le magie più “terribili”. Un'attesissima ricorrenza in occasione della quale il Comune di Triora ha organizzato un evento connubio di musica e teatro di strada, di atmosfere dark e allegria, che si svolgerà il 30 e 31 ottobre...

Notte Nera di Halloween

L’evento è organizzato in collaborazione con il gruppo di lavoro di Pepi Morgia che continua nella realizzazione di appuntamenti di qualità e con CorelliMusica (www.corellimusica.it).
La flebile luce delle torce che, per l’occasione, verranno posizionate in tutto il borgo, riporterà lo spettatore alla magica atmosfera del medioevo gotico.
Un percorso affascinante, in cui sarà possibile trovare una ricchissima offerta di appuntamenti rivolti a tutti, residenti e turisti, adulti e bambini: dagli antichi canti della tradizione ligure, alla musica rock dal sapore dark; dal fachiro con il letto di chiodi al lanciatore di coltelli; dalla danza del fuoco alle favole esilaranti e paurose rivisitate in chiave "gothic".
Special guest della Notte Nera, Plan de Fuga, la new sensation del panorama rock nazionale, band dalle influenze pop, rock, funk e dark perfettamente amalgamate per una musica viva e travolgente. I Plan de Fuga sono trasmessi da VIRGIN RADIO, RADIO 105 e tantissime altre radio nazionali che stanno passando, da ormai 6 mesi consecutivi, "Twice", il primo singolo estratto dall’album d'esordio "In a Minute". "Your Side", secondo singolo estratto dopo essere stato THE ROCKET della settimana su Virgin Radio dal 5 all'11 luglio, sempre ipertrasmesso, è ora in continua salita nella Top 20 Virgin chart. A confermare l'assoluto valore della musica dei Plan de Fuga arrivano le offerte per due importanti esibizioni live. La prima, è il supporto all'unica data italiana di One Republic ai Magazzini Generali di Milano il 30 aprile 2010; la seconda è invece rappresentata dall'invito ad esibirsi al festival estivo più importante d’Italia: l'Heineken Jammin' Festival 2010.
I Plan de Fuga terranno il concerto a Triora lunedì 31 ottobre, alle ore 23, presso Il boschetto, in opening act con i Gotham Crew, band italiana di new rock alternativo, look glam e sound potente.
Il programma prevede anche l’esibizione del sestetto Lajò (lunedì 31 ottobre, ore 21, piazza del mercato) che proporrà musica e canti della tradizione ligure del Ponente, e dei Lumihiutale, symphonic metal band (lunedì 31, ore 22, spianata del Castello) che può vantare del fascino dell’arpa celtica di Claudia Murachelli.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
 

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP